Incidente in bici, 17enne ciclista resta in coma

Resta in coma farmacologico Agnese Romelli, la ciclista di 17 anni, coinvolta in un incidente stradale mercoledì pomeriggio sulla strada provinciale 49 della Val Seriana, in territorio di Parre. La ragazza, che si stava allenando in sella alla sua bicicletta ed è tesserata come junior per il Velo Club di Sarnico, è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico all'ospedale Niguarda di Milano: i medici sono stati costretti ad amputarle l'avambraccio. L'incidente è avvenuto mentre era in corso un violento temporale, con la strada resa viscida dalla pioggia e scarsa visibilità. Per cause ancora in corso di accertamento la ragazza, uscendo da una curva in un tratto in leggera discesa, è andata a sbattere contro un Suv Mercedes condotto da un cittadino straniero che procedeva in senso opposto. Dopo l'urto contro il fanale e lo specchietto dell'auto, la ciclista è stata sbalzata a terra compiendo un volo di alcuni metri, rimanendo esanime sull'asfalto. Agnese risiede a Clusone insieme alla sorella gemella e ai genitori: la mamma è del paese mentre il papà della Val di Scalve. Nei giorni scorsi era stata a Gerusalemme per il via del Giro d'Italia. La mamma Vittoria ha invitato adolescenti e amici di Agnese stasera alle 20 alla Chiesa della Madonnina di Colere per una veglia di preghiera.

Altri articoli
Guarda gli altri video