Lazzaretto, lavori in corso alla copertura

Sistemazione della copertura del lato ovest, quella che richiedeva l’intervento più urgente a causa dell'avanzato stato di degrado e delle pesanti infiltrazioni: lavori in corso al Lazzaretto di Bergamo, edificato nel 1504 per volontà della Repubblica di Venezia per isolare e rinchiudere gli ammalati di peste. Oggi le sue celle ospitano le sedi della Polizia Locale e di diverse associazioni. Un deterioramento dovuto sia all'invecchiamento dei materiali che alla presenza degli alberi circostanti: l'ombra e la poca pendenza del tetto hanno portato alla formazione di uno strato di vegetazione che non permette il normale scorrimento dell’acqua piovana. Verranno recuperati tutti i coppi antichi fatti a mano ancora “sani”, che verranno riutilizzati dopo un'accurata pulizia, mentre gli altri saranno sostituiti con altri nuovi delle stesse dimensioni di quelli esistenti. Un intervento da circa 250mila euro da parte del Comune di Bergamo, concordato con la Soprintendenza. L’Assessore Marco Brembilla ha ricordato che si tratta di un intervento atteso da anni e particolarmente urgente visto come sono cambiate le precipitazioni a Bergamo nei mesi estivi. Senza dimenticare che con la prevista riqualificazione dello stadio, nel giro di qualche anno non sarà più possibile parcheggiare automobili all'interno del Lazzaretto.

Altri articoli
Guarda gli altri video