• Venerdì 11 Gennaio 2019
  • (0)

Musica - Anche Bergamo ricorda De André

Chissà cosa direbbe di questi nostri tempi Fabrizio De Andrè. Lui che sapeva in pochi versi racchiudere il senso di una poesia, lui che diceva "Le canzoni servono a formare una coscienza", tra gli ultimi grandi artisti a essere consapevole della responsabilità sociale di chi fa arte: quello che lui ha scritto e raccontato fino a 20 anni fa, quando ci ha lasciato, è effettivamente entrato a far parte della nostra coscienza. Sono in tanti, oggi, a ricordare quello che sembra riduttivo definire cantautore (ma era lui stesso a farsi chiamare così). Anche Bergamo si mobilita: ieri si è aperta un mini-festival, "Fabergamo", organizzato dall'associazione Chitina Artistica e da Macondo Caffè Letterario. La musica e le parole di Faber, che fanno scoprire inaspettati legami tra Bergamo e la sua Genova.

Altri articoli
Guarda gli altri video