• Giovedì 07 Settembre 2017
  • (0)

Ponte Nossa e Soncino, altri due incidenti gravi

A soli due giorni di distanza dall'incidente che a Treviglio è costato la vita al giovane studente Marco Bonalumi, ancora due gravi incidenti automobilistici sulle strade della nostra provincia. Nella notte, verso le 4 un giovane di 23 anni si è schiantato contro un albero nella zona del ponte del costone ed è stato trasportato al «Papa Giovanni XXIII» in gravi condizioni. Avrebbe fatto tutto da solo perdendo il controllo dell'auto vicino alla cappella al confinte tra Ponte Nossa e Casnigo. A Soncino invece un 41enne di Barbata è rimasto coinvolto in un terribile schianto contro un'auto ed è stato trasportato in condizioni gravissime all'Ospedale di Cremona. A bordo della sua Kawasaki si è scontrato con una Renault Clio guidata da una 44enne. Per la violenza dell'impatto la moto si è letteralmente incastrata nel cofano dell'auto. Intanto domani saranno celebrati i funerali di marco. Dall'abitazione della famiglia, partirà il corteo funebre verso la chiesa parrocchiale di Calvenzano. L'ottantenne di Trteviglio che era alla guida della Suzuki contro la quale si è schiantata la Ktm del giovane è stato indagato per omicidio stradale. Intanto il sindaco di Calvenzano Fabio Ferla, cugino di Marco BOnalumi, ha annunciato che verrà istituita una borsa di studio a lui intitolata, a beneficio di uno studente dell'Itis Archimede Meccanico. 'Chi volesse onorare la memoria di Marco è pregato di non inviare fiori. L'iniziativa, fa sapere lo stesso primo cittadino, è nata da una volontà della famiglia. Attraverso l'iban del polo Archimede chi fosse interessato può inviare il contributo con la causale 'Borsa di studio Marco Bonalumi'. Marco Bonalumi aveva finito la classe terza all'Istituto superiore Archimede di Treviglio e a giorni avrebbe iniziato la quarta, dopo aver trascorso l'estate lavorando in un'azienda metalmeccanica della Bassa.

Altri articoli
Guarda gli altri video