• Lunedì 25 Febbraio 2019
  • (0)

Reddito di cittadinanza: in Bergamasca dieci Centri per l'impiego

Sono dieci in tutta la provincia, con 64 addetti più otto "aiuti" reclutati attraverso la leva civica. Servirebbero altre venti figure, e la Regione si è impegnata a far fronte alla richiesta. E' la realtà dei Centri per l'impiego bergamaschi, che sono destinati a diventare punto cruciale nell'impianto del "Reddito di cittadinanza". Ricordiamo che le domande potranno essere inoltrate dal 6 marzo utilizzando un sito appositamente predisposto, agli sportelli di Poste italiane o nei CAF. Da quel momento scatterà quello che nelle intenzioni dovrebbe essere il vero obiettivo del provvedimento, ancora in discussione al Senato: favorire il reinserimento dei cittadini nel mondo del lavoro. Parte dell'ingranaggio è la figura del "navigator", che dovrebbe occuparsi di selezionare offerte di lavoro per i percettori del "Reddito" che gli saranno assegnati. Dovrà controllare il loro comportamento, e inviare rapporti al Ministero del Lavoro per individuare aventuali abusi.

Altri articoli
Guarda gli altri video