Smog - Dalla Regione stretta sui motori diesel. Da ottobre stop agli Euro3 (e dal 2020 anche agli Euro4)

Interventi a tutto campo, da parte della Regione, per ridurre l'inquinamento atmosferico. Commentando la delibera approvata nei giorni scorsi in Giunta, l'assessore all'Ambiente Cattaneo ha dichiarato il duplice obiettivo di Palazzo Lombardia: introdurre misure per rendere piu' pulita l'aria e sviluppare un sistema di incentivi, offrendo possibilità concrete a chi decide di sostituire mezzi o impianti piu' inquinanti. Tre i settori nei quali dovrebbero incidere le iniziative annunciate: quello degli impianti di riscaldamento domestico, quello delle attivita' agricole e zootecniche e il traffico veicolare. Per la sostituzione di vecchi impianti di riscaldamento con apparecchiature di ultima generazione, si potra' attingere al Conto termico nazionale (500 milioni per i privati e 200 per il pubblico). Lo stesso obiettivo è dichiarato dalla Regione per l'ammodernamento di macchine e attrezzature agricole: in questo caso le risorse dovrebbero essere disponibili grazie al programma di sviluppo rurarle dell'Unione Europea. Per quanto riguarda il traffico, si conferma la stretta sulla circolazione dei veicoli con motori diesel. Dal 1° ottobre di quest'anno e sino al 31 marzo dell'anno prossimo, oltre alle consuete limitazioni, stop anche agli Euro3 diesel. Divieto che, a partire dal 2020, sarà esteso agli Euro4. D'altro canto, sono disponibili fondi per la rottamazione e per la sostituzione dei veicoli commerciali e privati.

Altri articoli
Guarda gli altri video