• Domenica 07 Agosto 2016
  • (0)

tornava dalle ferie, 56enne di Dalmine muore investitoin autostrada

Si chiamava Biagio Amarena, 56enne di Dalmine, stava tornando a casa dalle vacanze quando è stato invetito e ucciso in autostrada. La tragedia si è consumata nella notte tra venerdì e sabato sull'autostrada A 14 all’altezza di Castel San Pietro in provincia di Bologna. Intorno alle 3 di notte l’auto su cui viaggiava con i familiari ha perso la ruota anteriore destra si è ribaltata rimanendo in mezzo alla carreggiata. L’uomo, uscito dalla vettura per raggiungere la corsia di emergenza è stato investito da un camion e poi da latri veicoli ed è morto sul colpo. Strazianti la scena che si è presentata all'arrivo dei soccorsi. Biagio Amarena, 56 anni originario di Melfi, in provincia di Potenza, era residente a Dalmine. A bordo della vettura, danche due figlie, tra cui una bambina di 7 anni, un’amica e il fratello sessantenne dell’uomo. Feriti non gravemente, i 4 sono stati trasportati all'ospedale Maggiore di Bologna, mentre il corpo senza vita di Amarena è stato portato all’ospedale di Imola.La polizia stradale di Forlì ha acquisito i filmati delle telecamere di sorveglianza della società Autostrade e ha invitato eventuali testimoni a rivolgersi alle autorità competenti.

Altri articoli
Guarda gli altri video