Val Brembana, escursionista scivola e muore

E' stato sorpreso da un violento temporale che ha reso scivoloso il percorso. E' morto così....., di 33 anni di Brembilla, scivolato per circa 150 metri. Era uscito stamane per un'escursione con alcuni amici. L'incidente è avvenuto nei pressi del Monte Ponteranica, in Alta Val Brembana, sul confine tra le province di Bergamo e di Sondrio, a circa 2.200 metri di altitudine. In quella zona verso le..... è scoppiato un temporale e il giovane ha perso l'equilibro, finendo in fondo a un dirupo, lungo un pendio ripido ricoperto di erba e sassi. I compagni hanno dato subito l'allarme. Nell'immediato non è stato possibile capire se il luogo fosse sul versante bergamasco o su quello valtellinese e quindi sono state allertate entrambe le Delegazioni del Soccorso alpino, la VI Orobica e la VII Valtellina - Valchiavenna. Il corpo del giovane è stato presto avvistato dai soccorritori, già privo di vita. E non appena si è aperta una finestra di tempo favorevole l'eliambulanza ha potuto arrivare sul posto per il recupero del ragazzo. E' andata decisamente meglio invece ad un altro escursionista, soccorso dall'elisoccorso nei pressi del Rifugio Curò. Anche in questo caso si tratta di un giovane caduto durante un'escursione in compagnia di amici che hanno chiamato i soccorsi. Sul posto l'elimbulanza, decollata da Bergamo, che accanto all'équipe medica ha sempre a bordo il tecnico di elisoccorso del SASL. In questi giorni –spiega il Soccorso alpino – le condizioni meteorologiche possono variare e peggiorare all'improvviso e in quota, soprattutto sui versanti meno esposti al sole e nei canali, dai 1800 metri di quota circa in su, sono ancora presenti accumuli di neve. Il Soccorso alpino raccomanda di prestare molta attenzione e di verificare i bollettini meteorologici, prima di intraprendere un'escursione in montagna, per prevenire ogni tipo di rischio

Altri articoli
Guarda gli altri video