• Giovedì 29 Giugno 2017
  • (0)

Vasca di laminazione inaugurata a Locate

Una nuova vasca di laminazione delle piene per ridurre il rischio esondazione del torrente Lesina. Non poteva esserci momento più azzeccato per presentare l'opera, realizzata dal Consorzio di Bonifica della media Pianura Bergamasca con il contributo di un milione di euro della Regione. A tagliare il nasto il presidente del Consorzio di Bonifica Franco Gatti, con il sindaco Marzio Zirafa e Viviana Beccalossi, assessore regionale urbanistica, difesa del suolo e Città Metropolitana. Il costo complessivo è stato di 2.870.000 euro . La vasca a valle ha un argine alto fino a circa 3,5 metri. Il volume dell' invaso è fra gli 82.000 e i 92.000 metri cubi. La superficie interessata è di 46.000 metri quadrati. Lo scavo è stato di 110.000 metri cubi con altezze da 2 a 5 metri. A difesa dalle esondazioni a lato del torrente Lesina sono stati realizzati due muri per il contenimento delle terre. Installato sulla vasca un sistema di telecontrollo dei livelli con tre sensori, con invio dei dati alla centrale del Consorzio. Telecamere e punti luce consentono la gestione delle emergenze. Un'opera che di fatto, visto il maltempo di questi giorni, è già stata collaudata. Ora il Consorzio di Bonifica è pronto a un terzo importante passo ha sottolineato il direttore del Consorzio di Bonfica Mario Reduzzi. Una nuova convenzione tra Comune e Consorzio per la progettazione e realizzazione di un canale scolmatore delle acque meteoriche nella zona a nord di Locate. L'accordo sarà sottoscritto nei prossimi mesi.

Altri articoli
Guarda gli altri video