• Domenica 23 Dicembre 2018
  • (0)

WWF - Il gufo reale ritrova la libertà

Ha lasciato la sua famiglia adottiva, ormai pronto ad affrontare i suoi spazi naturali, un giovane gufo reale, allevato dall'équipe di veterinari, operatori e volontari del Centro di recupero animali selvatici guidata da Matteo Mauri presso l'Oasi WWF di Valpredina. Figlio di una coppia di gufi ospitati nella stessa struttura, non in grado di ritornare in libertà a causa delle loro condizioni fisiche, il giovane esemplare è stato allevato in cattività fino a quando è stato ritenuto pronto a lasciare il nido. Il Centro ha accolto nell'anno che sta per concludersi ben 1700 animali bisognosi di cure e di aiuto. Unico rammarico per chi dirige il Centro è non aver potuto dotare il gufo di un sistema GPS montato in una sorta di zainetto, che avrebbe potuto segnalare tutti gli spostamenti del rapace, fornendo informazioni preziose sulla reintroduzione in natura degli animali feriti e sui loro comportamenti. Il direttore dell'Oasi Enzo Mauri auspica che la Regione possa fornire ai centri di recupero degli animali un contributo per i Gps: a fronte di poche migliaia di euro, una miniera di preziose informazioni scientifiche.

Altri articoli
Guarda gli altri video