Domenica 06 febbraio 2011

«Bambini a Bergamo»
per genitori e piccoli

Realizzare un punto d'incontro virtuale per tutti i genitori bergamaschi (ma non solo) che cercano sul web notizie, informazioni, links e quant'altro che riguardi i bambini e tutto quello che gira attorno al loro mondo. Notizie, eventi, appuntamenti, numeri utili: tutto questo e ancor di più.

E' quanto si propone il portale web «Bambini a Bergamo» www.bambiniabergamo.it nato dall'idea di un genitore - Luca Lazzari residente a Scanzorosciate - allo scopo di aggregare e far conoscere le numerose iniziative che ruotano attorno al mondo dei bambini e delle loro famiglie sul territorio bergamasco. Il portale è in continua evoluzione e cresce anche grazie al contributo dei suoi lettori e delle associazioni che con esso collaborano.

«Mi è capitato spesso - dice Luca Lazzari - di cercare su internet informazioni sul mondo dei bambini e sui servizi presenti sul territorio dove vivo, Bergamo. Proprio da questa esperienza personale è maturata l'idea di creare un portale che aggregasse quante più informazioni utili a tutti quei papà e mamme che come me usano internet per cercare notizie, eventi, idee per il week-end, appuntamenti da non perdere, corsi per i loro bambini».

Il portale è nato nell'estate del 2009. A molti è mai capitato di navigare su internet alla ricerca di qualche spunto su come trascorrere il week-end con i propri bambini o di venire a conoscenza di un evento interessante troppo tardi, e di non potervi più partecipare. Bambini a Bergamo si pone diunque l'obiettivo di diventare un aggregatore di notizie.

Sul sito si possono trovare diverse informazioni come le indicazioni sugli spettacoli teatrali per le famiglie, le letture per bambini in biblioteca, i corsi di judo, di sci, di musica, gli appuntamenti in libreria e in ludoteca, e tanto, tanto altro ancora. Le informazioni che sono pubblicate sul sito vengono spesso inviate proprio da papà e mamme alla email info@bambiniabergamo.it contribuendo così a far crescere il portale ogni giorno, con il loro contributo. Sono le "sentinelle" del portale, sparse su tutto il territorio bergamasco, e ognuno è libero di diventare sentinella per il paese in cui risiede oppure di curare direttamente una rubrica specifica, dai libri per i bambini a tematiche sulla salute, l'alimentazione, la cura dei bambini. Bambini a Bergamo ha una newsletter settimanale gratuita ed è presente anche su Facebook con una sua fan page.

Per altre info www.bambiniabergamo.it

e.roncalli

© riproduzione riservata