Sanremo e i Pooh, c’è Donatella Versace Con i Big grandi cover italiane - foto
Gli appuntamenti del weekend
Saluti da Bergamo Foto del Giorno Saluti da Bergamo

Unione civile vincente
tra Renzi e Grillo

di Andrea Ferrari
Unione civile vincente tra Renzi e Grillo

Il disegno di legge che regolamenta le unioni civili ha superato in Senato il primo scoglio, certamente molto insidioso. Una larga maggioranza, in cui il M5S ha trovato una sua collocazione determinante, ha infatti respinto la richiesta (Quagliariello-Calderoli) di non passare all’esame degli articoli e di rinviare il testo in Commissione, dove peraltro non è stato discusso, come lamentano i senatori pronti a lamentarsene davanti alla Corte Costituzionale.

Un uomo al Cairo

di Giorgio Gandola
Un uomo al Cairo

La festa è finita. Probabilmente non ha pronunciato la frase, ma l’ha fatta capire con quel misto di formalismo e determinazione che un vero diplomatico sa di trovare nel beauty case delle qualità.

Convulsioni al quadrato

di Mario Schiani
Convulsioni al quadrato

Il momento più imbarazzante - e glorioso - di resa incondizionata alla sfida posta dalla matematica lo vive, nella mia memoria, un compagno di classe di cui, oggi, non riesco a ricordare il nome.

Cercasi cattiveria
davanti alla porta

di Marco Sanfilippo
Cercasi cattiveria davanti alla porta

L’Atalanta e il 9. Che è negativo se si pensa alle giornate di astinenza dalla vittoria, positivo se lo si collega al margine sull’area retrocessione. Ma il 9, pur nella «selvaggia» numerazione odierna, da sempre indica il centravanti, il bomber di razza, colui che segna. L’Atalanta non ha un giocatore che indossa quel numero (l’aveva Bianchi lo scorso anno...) e non ha nemmeno - almeno per il momento - un attaccante che la mette dentro con regolarità. E la scarsa cattiveria e precisione davanti alla porta è la lacuna più grande dell’Atalanta attuale.

Porto a Londra
la cucina italiana

di Daniele Cavalli
Porto a Londra la cucina italiana

Una sola parola per descrivere il suo lavoro e la sua passione: italianità. Matteo Locatelli, 38 anni, di Dalmine (più precisamente di Mariano), dopo alcune esperienze nel settore alberghiero è partito per il Regno Unito un anno fa circa, deciso a portare con sé la tradizione italiana dell’ospitalità e della ristorazione.

Un Paese senza figli
Paese senza futuro

Un Paese senza figli Paese senza futuro

Il 2014 per il nostro Paese è stato un annus horribilis: a fronte di quasi 504 mila nascite, il valore più basso dall’Unità in poi, sono avvenuti 598.364 decessi. Dunque, uno squilibrio di 95.768 unità, «che rappresenta – come ha ricordato l’Istat – un picco negativo mai raggiunto dal biennio 1917-18».

Avanti a brodini
ma ne usciremo

di Roberto Belingheri
La squadra convalescente va avanti a brodini, ma ne uscirà

Se non si riesce a vincere, pareggiare è meglio che perdere. Sembra un Boskov d’annata, invece no. È la logica conseguenza del momento dell’Atalanta: non riesce a vincere. Ci sono tanti perché, tutti abbastanza noti. Ma se non si riesce a vincere, partite come quelle di ieri va anche bene pareggiarle. Perché l’avversario non è nato ieri, e se non ci stai attento e sbagli qualcosa puoi sempre ritrovarti col posteriore a terra, e nemmeno quel punticino che adesso sembra poco, ma sommato agli altri di questo periodo di magra ha anche il suo perché.