Lutto nella matematica, è morto  Nash  Amava Bergamo, spesso nella nostra città
Gli appuntamenti del weekend
Tags
Dai, dammi un bacio... Foto del Giorno Dai, dammi un bacio...

Una frattura storica
L’Italia in guerra

di Franco Cattaneo
Una frattura storica L’Italia in guerra

L’Italia, dopo 33 anni di alleanza con Austria e Germania e 10 mesi di neutralità, il 24 maggio 1915 entra in guerra a fianco dell’Intesa in nome del «sacro egoismo nazionale» e con un peccato originale: quello di essere un Paese spaccato. Due nazioni, l’una contro l’altra.

Alpini andata
e ritorno

di Giorgio Gandola
Alpini andata  e ritorno

Il Piave mormorava calmo e placido al passaggio dei primi fanti il 24 maggio. In realtà i passaggi furono due. Il primo reale e notissimo (1915, oggi cent’anni), il secondo sconosciuto e simbolico (2011 e la via fu un’altra, l’autostrada del Brennero) con il Piave e il resto d’Italia del tutto distratti. C’era lo spread da tenere d’occhio, non si può sempre pensare a tutto.

«L’Europarlamento?
Una macchina complessa»

di Marco Bargiggia
«L’Europarlamento? Una macchina complessa»

Lavorare per il Parlamento europeo significa vedere in azione una macchina complicata e interessante, e, da dietro le quinte, scorgere l’evoluzione della politica internazionale. È come far parte di un’Europa in miniatura, un microcosmo nel quale conoscere in via diretta specificità, pregi e difetti di tutti i 28 Paesi membri. E ancora, dove incontrare persone che hanno fatto pezzi di storia del mondo contemporaneo, come il Papa o Bill Gates.

Monsignor Romero
martire dei poveri

Monsignor Oscar Romero martire e pastore fra i campesinos

«Già Benedetto XVI, poco prima di dimettersi, aveva disposto che il processo di beatificazione di monsignor Oscar Romero andasse avanti secondo la prassi, dopo che per anni la Congregazione per la dottrina della fede aveva esaminato l’ortodossia dei testi e discorsi di Romero. Così era avvenuto perché c’era chi dubitava della sua ortodossia e il fatto che Romero fosse divenuto un simbolo della sinistra e della rivoluzione, ciò che in realtà non corrispondeva alla sua persona, non aiutava a presentarlo come lui stesso diceva di essere, cioè un pastore. Poi, certo, Papa Francesco con la sua conoscenza diretta dell’America Latina e la sua stima per Romero ha creato un clima di forte valorizzazione della sua figura».

«Football Heroes»
È la storia del calcio

«Football Heroes» È la storia del calcio

Resterà aperta per tutto il periodo dell’Expo, nel cuore di Milano, la grande mostra «Football Heroes - Storie di calciatori», organizzata dall’Associazione Italiana Calciatori insieme a «La Gazzetta dello Sport», con il patrocinio della Regione Lombardia e di Confcommercio.

Video del giorno