Filago, dalla Regione via libera all’ampliamento dell’inceneritore
Tags
L’originale struttura in legno del Patronato Foto del Giorno L’originale struttura in legno del Patronato

Ente inutile al voto

di Giorgio Gandola
Ente inutile al voto

Non vorremmo lasciar credere d’essere i sostituti naturali del commissario Cottarelli. Non ne abbiamo le phisique du rôle e neppure le attitudini a lavorare di decimali e di percentuali.

Se il bimbo Renzi
mangia i comunisti

di Franco Cattaneo
Se il bimbo Renzi mangia i comunisti

La destra che non c’e’ pone una questione a sinistra: dobbiamo ricostruirla noi, nel senso di svuotarla (come pensa la squadra di Renzi), o dobbiamo lasciarlo fare a chi ha titolo, cioè ai forzisti e dintorni, sebbene privi del merito della prima ora? Un mondo che, per dirla con Giuliano Urbani, l’ideologo della prima Forza Italia, dopo aver contrastato i comunisti che mangiavano i bambini ora deve riconoscere che è il bambino Renzi («la sola speranza del centrodestra») a mangiare i comunisti.

Fame in calo
ma ancora denutrizione

Fame in calo, ma nel mondo 805 milioni di persone denutrite

Se la percentuale degli affamati cronici nel mondo arretra almeno in termini assoluti, a far paura è la fame nascosta. Una forma di sotto-nutrizione spesso difficile da individuare e potenzialmente devastante che si verifica quando l’assorbimento e l’assunzione di micronutrienti, vitamine e minerali sono troppo bassi per garantire buone condizioni di salute e sviluppo.

I treni, le lettere
La firma e la faccia

di Dino Nikpalj
I treni, le lettere La firma e la faccia

Dunque, riassumiamo. Quasi tutti gli ultimi governi, senza distinzione alcuna di colore politico, hanno tagliato con l’accetta i trasferimenti agli enti locali per il trasporto pubblico. E i parlamentari che fanno? Scrivono alla Regione chiedendo più treni per Bergamo.

I Silvestri di Sovere
famiglia tuttofare

di Giuseppe Arrighetti
Senatori, industriali, banchieri, patrioti I Silvestri di Sovere famiglia tuttofare

Senatori, industriali, banchieri e patrioti. Un piccolo paese di provincia, Sovere, è lo scrigno che conserva questa storia dimenticata, quella della famiglia Silvestri che tra il XIX e il XX secolo ha avuto due suoi esponenti, Girolamo e il figlio Giovanni, in grado di raggiungere i vertici nazionali dell’imprenditoria, della finanza e della politica.

Video del giorno