Piazzale Marconi: ecco le prime foto Ti piace? Partecipa al sondaggio online
Tags
Primo ghiaccio al lago Campelli Foto del Giorno Primo ghiaccio al lago Campelli

Adesso linea durissima
la città va liberata

di Roberto Belingheri
Adesso linea durissima la città va liberata

Non è più tempo di dire che gli ultrà sono un problema. Non è una notizia. Il problema è noto, arcinoto, c’è più niente da scoprire. L’abbiamo raccontato fino alla noia. A questo punto chi lo vuol capire, l’ha capito e non certo da sabato sera. Gli altri – pochi ma rumorosi – approvano. Oppure altri ancora girano la testa dall’altra parte. Chi per fanatismo, chi, peggio, per interesse, raccontano un’altra storia. Perché va bene così. Perché per alcuni va bene tutto, nel nome superiore dell’Atalanta. Per noi, no. Lo diciamo da sempre.

Atalanta: Nica
da ringraziare

di Marco Sanfilippo
Atalanta:  Nica da ringraziare

Se non ci fosse stato Nica, il 21enne rumeno in prestito al Cesena dall’Atalanta, che sei minuti dopo essere entrato ha infilato la sua porta consentendo alla Sampdoria di pareggiare al 33’ st contro i romagnoli, i nerazzurri sarebbero piombati in area retrocessione.

Le tasse locali
rompicapo per tutti

di Franco Cattaneo
Le tasse locali rompicapo per tutti

Grande è la confusione sotto il cielo contabile delle tasse e dei tributi locali. Narrano le cronache minute (minute?) che un cittadino di Bergamo abbia fermato per strada il sindaco Giorgio Gori e, fra impotenza e disperazione, gli abbia chiesto «che cosa devo fare con questa Isis». Un simile strafalcione (l’Isis è il Califfato dei tagliagole) va assolto con simpatia e guardato con affettuosa solidarietà. Alzi la mano chi riesce a ballare, anche solo come sgradevole scioglilingua, fra Tasi, Imu e Tosap, per restare alla geografia minima. Quel poco di sicuro è che la casa è un bersaglio fiscalmente facileda centrare.

Il destino di Bergamo
dentro un libro

di Giorgio Gandola
Il destino di Bergamo dentro un libro

Ricordare è un atto d’amore, ma a che serve? La domanda da cui tutto ciò che si scrive discende, da Shakespeare a Piero Chiara, non può avere risposta alla settima riga. Prima bisogna sfogliare il nostro «Bergamo in prima pagina» con il distacco della curiosità, e farlo con la concretezza dei sognatori per riconoscere nel filo dei ricordi una storia che riguarda tutti i bergamaschi.

La figura del salame

La figura del salame

Coppa, pancetta e salame: sapori indimenticabili e territorialità garantita, con tanto di Dop. È il biglietto da visita che la Provincia di Piacenza sta piazzando su 45 cartelloni stradali posizionati in punti strategici della città per prendere per la gola i milioni di turisti che sbarcheranno dalle nostre parti per Expo 2015.

Una crescita ragionevole
per evitare la catastrofe

di Daniele Rocchetti
Una crescita ragionevole per evitare la catastrofe

Il count down è scattato. Abbiamo davanti dieci anni per evitare la catastrofe climatica. E bruceremo i primi sette senza impegni obbligatori per metterci al sicuro: solo nel 2020 dovrebbe entrare in vigore un accordo globale, ancora da definire, per tagliare le emissioni serra.

Video del giorno