L'Editoriale
Geopolitica dei vaccini Ora i conti non tornano

Geopolitica dei vaccini
Ora i conti non tornano

Cecità o ingordigia? La pandemia ha messo in luce i gravi errori e le scelte folli degli ultimi decenni sull’altare di un’impazzita delocalizzazione. Risultato? Nella primavera 2020 abbiamo atteso settimane prima che arrivassero in Europa le mascherine dalla Cina, a quanto pare, in quel momento unico fabbricante al mondo di tale articolo. Adesso sono stati definiti vari vaccini, pure registrati dagli Enti competenti dopo la corsa a perdifiato delle sperimentazioni, ma le multinazionali farmaceutiche non sono in grado di produrre le quantità che si sono impegnate a consegnare, firmando dei contratti. Complimenti per l’incredibile dimostrazione di responsabilità da parte dei loro amministratori delegati! L’etica, evidenziata da Adam Smith e Milton Friedman, è sempre più relegata nel dimenticatoio.