l’Università di Bergamo trova a Londra la lettera che bollò Galileo come eretico
Gli appuntamenti

La sostenibilità fa più ricca l’azienda

Cerchiamo di capire che cos'è e che cosa non è la responsabilità sociale (Csr). Che innanzitutto mette in gioco l’imprenditore, anche di ...
Skille - La bussola per chi fa impresa
«Occhio alla natura...» Foto del Giorno «Occhio alla natura...»

Posto ai giovani
senza fardelli

di Francesco Anfossi
Posto ai giovani senza fardelli

«Quando parliamo di riforma delle pensioni, penso sia importante non disfare la riforma Fornero». Così parlò l’economista francese Laurence Boone, già consigliere dell’Eliseo ai tempi di Hollande, nuova capo-economista dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo, presentando ieri a Parigi - dove ha sede l’organismo di studi - l’ultima fotografia dello stato economico dei Paesi sviluppati dell’Occidente. Secondo la Boone «se si tratta di ridurre l’età pensionabile sappiamo che questo non crea occupazione, non sono i giovani che rimpiazzano gli anziani».

Nomine Rai e regionali
A Destra torna l’unità

di Andrea Boscia
Nomine Rai e regionali A Destra torna l’unità

Il vertice del centrodestra tenutosi nella residenza di Berlusconi è il proseguimento della cena di qualche sera fa ad Arcore tra il Cavaliere e Salvini. In quell’occasione i due hanno trovato un accordo sulla presidenza della Rai e hanno deciso di continuare il lavoro anche su altri argomenti allargando la discussione a Giorgia Meloni. Cosa che appunto è avvenuta ieri pomeriggio. Insomma è stata la Rai il banco di prova di una alleanza che era parecchio danneggiata dal contratto di governo siglato da Salvini con Di Maio e anche dalla sproporzione elettorale che ormai domina i rapporti tra la Lega, Forza Italia e FdI, tutta a vantaggio della prima, stabilmente il partito maggiore in Italia: le elezioni di maggio lo confermeranno.

«A Tokyo per combattere
la febbre del pachinko»

di Vincenzo Guercio
«A Tokyo per combattere la febbre del pachinko»

Uno dei tanti giovani «cervelli» italiani che si sono trasferiti all’estero. In questo caso, all’altro capo del mondo. Tommaso Barbetta è figlio di Pietro, docente di Teorie Psicodinamiche Università di Bergamo, e direttore del Centro Milanese di Terapia della Famiglia. Da 6 anni vive e lavora felicemente in Giappone, dove sta seguendo un dottorato in Scienze sociali all’Università Todai di Tokyo; parla fluentemente il giapponese e l’inglese, conosce il coreano e si occupa di gioco d’azzardo patologico (pachinko) e altri problemi della società giapponese.

La scuola educhi
a scoprire se stessi

di Diego Colombo
La scuola educhi a scoprire se stessi

Se ripensiamo alla nostra carriera scolastica e ricostruiamo una gerarchia delle maggiori impronte lasciate sulla nostra educazione, tra elementari, medie, superiori e università, scegliamo le medie. L’abbiamo già scritto e lo ribadiamo ora per la riapertura delle scuole. Abbiamo frequentato le «Petteni» a cavallo della metà degli anni Settanta. Una scuola eccezionale, completa, con una particolarità che, oggi, appare addirittura incredibile. In una statale, c’erano ancora sole classi maschili o femminili, persino con ingressi separati. Incomprensibile.