Meteo, torna l’anticiclone subtropicale Da mercoledì a Bergamo 35-36°
Gli appuntamenti
Il volo solitario Foto del Giorno Il volo solitario

Non c’è risarcimento
per gli anni rubati

di Andrea Valesini
Non c’è risarcimento per gli anni rubati

L’ultimo caso di ingiusta detenzione non è il più grave. Medhanie Tesfamarian Behre, falegname eritreo arrestato in Sudan ed estradato nel 2006, ha trascorso tre anni in carcere da innocente perché scambiato, a partire da una fotografia, con Mered Medhaine Yedhego, potente boss del business del traffico di esseri umani in Libia. Nei giorni scorsi una sentenza della Corte d’assise di Palermo ha riconosciuto lo scambio di persona. Al contempo però è stato condannato a cinque anni per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina per aver mandato i soldi di cugini a un trafficante per il loro viaggio verso l’Europa.

Battaglia navale
L’Iran fa sul serio

di Fulvio Scaglione
Battaglia navale L’Iran fa sul serio

Lo chiede il Regno Unito, naturalmente. Poi l’Unione europea, la Francia e la Germania. Per non parlare degli Usa che, d’intesa con re Salman, hanno deciso di mandare truppe in Arabia Saudita, dove non stazionavano dalla fine dell’invasione dell’Iraq. Eppure, possiamo scommetterci, l’Iran non farà marcia indietro e non lascerà libera la petroliera inglese «Stena Impero», sequestrata nei giorni scorsi, con i 23 uomini di equipaggio, mentre attraversava lo Stretto di Hormuz, il collo di bottiglia marittimo per cui transita circa un terzo del greggio commerciato nel mondo.

Da Kabul all’Australia
«Ma casa è Bergamo»

di Andrea Taietti
Da Kabul all’Australia «Ma  casa  è Bergamo»

«Sin da quando ero bambino mia madre mi ha sempre detto che non so stare fermo. Ed è vero. Più di qualche anno non so stare nello stesso posto, mi sta stretto». Marco Henry, 50 anni, spiega così i suoi 13 anni da giramondo per lavoro. «Anche se mio padre era belga e mia madre è veneta, io mi sento bergamasco doc: ho vissuto a Bergamo dall’età di sette anni, dopo essere nato a Milano, ho frequentato lì le scuole, lì ho amici e parenti, ho sposato una bergamasca e ho anche un marcato accento bergamasco di cui vado molto orgoglioso. Per me casa è Bergamo».