Lazio-Atalanta 3-3 - Nerazzurri «bipolari»  Primo tempo perfetto, ripresa da incubo
Gli appuntamenti
Un tramonto «vulcanico» Foto del Giorno Un tramonto «vulcanico»

Trasporto pubblico
il test delle risorse

di Fausta Morandi
Trasporto pubblico il test delle risorse

L’ultimo caso è di ieri: studenti diretti agli istituti superiori di Trescore costretti, poco prima delle 8, a chiamare mamma e papà per farsi portare a scuola in auto, perché i pullman sì, passavano anche, ma erano talmente pieni da non aprire nemmeno le porte. Sono aumentati, certo, i ragazzi che prendono l’autobus: i dati dicono che negli ultimi quattro anni l’utenza del trasporto extraurbano è cresciuta quasi del 9%, e ad alimentare questo segno più sono soprattutto loro, la popolazione scolastica. Quegli stessi ragazzi che, con i loro «venerdì» ispirati dalla coetanea Greta Thunberg, hanno attirato l’attenzione del mondo sui problemi del cambiamento climatico e sulla necessità di stili di vita più sostenibili.

La Brexit insegna
L’Europa conviene

di Beppe Facchetti
La Brexit insegna L’Europa conviene

Oggi (forse) sapremo di più sul destino della Brexit, ma di sicuro anche questo tentativo in extremis dimostra che rompere con l’Unione Europea costa caro, a cominciare dai 40 miliardi di rimborsi che il Regno Unito dovrà comunque versare. Stiamo parlando dell’uscita di un socio fondamentale, ma in questa storia, iniziata con un referendum-disinformazione, la figura migliore riesce a farla un’Europa solitamente pasticciona. Tre premier britannici hanno infilato un errore dopo l’altro, a cominciare dal desaparecido Cameron, per continuare con la contraddittoria May (che aveva votato remain), per finire con questo Johnson borioso e spaccamontagne, ma senza maggioranza parlamentare (vedremo se il Labour gliela regalerà…).

A Londra hairstylist
per le grandi star

di Michela Gaiti
A Londra hairstylist per le grandi star

«Sono partito con questa frase in testa: il bagaglio più pesante è una borsa vuota, una citazione di Jean Paul Sartre». Esordisce così Stefano Chadid Mazzoleni, 31enne originario di Clusone, ma da diversi anni residente a Londra, dove svolge la professione di hairstylist. Una passione, quella per i capelli e tutto ciò che ci ruota attorno, scoperta per caso durante il corso dell’adolescenza. «Mi è sempre piaciuto viaggiare – prosegue il 31enne –. Penso mia madre mi abbia aiutato molto in questo: da bambino infatti tutte le estati mi portava a Casablanca, la sua città di origine. Da mio padre a mio zio, c’è sempre stato qualcuno che viaggiava in famiglia. Inizialmente preferivo restare con i miei amici a Clusone ma, una volta arrivato in Marocco, lo spirito di avventura, il conoscere nuove persone, culture e abitudini prendeva il sopravvento».