Primo giorno con il super green pass, controlli a campione sui mezzi di trasporto - Foto
METEO In collaborazione con 3BMeteo
Magici panorami Foto del Giorno Magici panorami

Prevenire guerre
la miccia Balcani

di Andrea Valesini
Prevenire la guerre     La miccia dei Balcani

Balcani producono più storia di quanta ne possano consumare, disse Winston Churchill. A significare che quell’area dell’Europa genera più eventi di quanti ne riesca a rielaborare. È successo anche con i conflitti degli anni ’90 che hanno dissolto la Jugoslavia, consegnati alla storia senza una rilettura comune dei tragici avvenimenti, un’ammissione di responsabilità e una nuova ripartenza spegnendo definitivamente nazionalismi esasperati e particolarismi. Così in Bosnia, là dove il conflitto fu più crudele (almeno 100 mila morti e 2,5 milioni di profughi, più della metà della popolazione residente) si è riacceso un pericolosissimo focolaio. Milorad Dodik, esponente serbo della presidenza tripartita, usa una retorica guerrafondaia minacciando di distruggere le fragili istituzioni del piccolo Stato, somma della Republika Srpska e della Federazione croato-bosgnacca (i bosniaci di fede musulmana).

Cinque Stelle diventati partito
Una buona notizia

di Roberto Chiarini
Abbattuti tutti i tabù     I 5 Stelle sono un partito,     buona notizia con un ma

Non siamo un partito, non siamo una casta, siamo cittadini, punto e basta!». Così recitava l’inno dei 5 Stelle delle origini. Scordiamocelo. D’ora innanzi dovranno cantare: «Siamo un partito, siamo una casta, non siamo più cittadini e basta!». L’hanno deciso questa settimana con un atto ufficiale. L’approvazione del «2 per mille» sulla nuova piattaforma online equivale, infatti, alla certificazione che il M5S è diventato un partito. Lo prevede la legge sul finanziamento pubblico dei partiti, e solo dei partiti. S’è consumata in tal modo con i crismi dell’ufficialità quella normalizzazione che nei fatti era già avvenuta. Com’altro chiamare un movimento che si è dotato di un presidente, di cinque (non si sono accontentati di uno) vicepresidenti, di un garante, di un comitato di garanzia, del consiglio nazionale, del collegio dei probiviri, della scuola di formazione, se non con il nome di partito?

«Nelle campagne del Surrey
curo gli animali e formo veterinari»

«Nelle campagne del Surrey     curo gli animali e formo veterinari»

Gaia Pagnoni, 31 anni da Martinengo a Frimley Green. Partita dopo la laurea, non è più tornata in Italia. «Fin dai primi passi valorizzata per le mie competenze». I suoi pazienti sono criceti, cavie, conigli e furetti. Ma anche cani, gatti, uccellini e qualche volpe. Il suo ruolo però non è solo quello di curare gli animali, ma anche di sostenere i medici appena laureati e aiutarli a fare le loro prime esperienze in corsia. Niente male per una giovane dottoressa di appena 31 anni, che se fosse rimasta in Italia, com’era nei programmi, oggi probabilmente vedremmo ancora circolare alla ricerca di un’occupazione stabile.