Pfizer, consegne in Bergamasca Dal 1° marzo previste 54 mila dosi
METEO In collaborazione con 3BMeteo

Coop Lombardia
La solidarietà si vota

Ben 10.859 soci hanno votato alle Assemblee straordinarie di febbraio generando una vera e propria macchina della solidarietà: per ogni voto, infatti, verrà donato un pasto alle associazioni del territorio
Grazie al contributo di Coop Lombardia
A Valcanale di Ardesio Foto del Giorno A Valcanale di Ardesio

Transizione ecologica
Vantaggi e criticità

di Pino Roma
Transizione ecologica Vantaggi e criticità

Nel marzo del 2017 un articolo della rivista «Nature» poneva in termini molto chiari il problema della transizione ecologica: «È un cambiamento che richiederà ingenti quantità di metalli e minerali. Le risorse minerarie e il cambiamento climatico sono estremamente legati, non solo perché l’attività estrattiva richiede una grande quantità di energia, ma anche perché il mondo non potrà affrontare il cambiamento climatico senza una adeguata fornitura di quelle materie prime necessarie alla produzione di tecnologie verdi». Quello di procedere verso una società ad emissioni zero è un impegno concreto già assunto da 167 Paesi con l’Accordo di Parigi del 2015, finalizzato a rallentare i cambiamenti climatici attraverso una progressiva decarbonizzazione che consenta minori emissioni di Co2 e rallenti l’incremento della temperatura del pianeta.

Il governo al completo
Le nomine e la baruffa

di Andrea Ferrari
Il governo al completo Le nomine e la baruffa

Una gran baruffa, come al solito. Lasciata la questione dei sottosegretari alla decisione dei partiti (pur riservandosi l’ultima parola) Mario Draghi in questi giorni e poi ieri sera ha avuto plasticamente davanti a sé la prova di quanto sia e sarà difficile governare con una maggioranza tanto eterogenea, divisa, fragile e incerta sul proprio destino. Certo, alla fine la lista delle poltroncine del sottogoverno è pur uscita dal Consiglio dei ministri, e proprio quando l’ennesima litigata tra partiti stava facendo rinviare tutto a oggi. Ma Draghi deve aver pensato che esordire con un rinvio, proprio come toccava fare a Giuseppe Conte, l’uomo del «salvo intese», non sarebbe stato un bello spettacolo, e così il cerchio finalmente si è chiuso.

«In Commissione
a Bruxelles
promuovo identità
e cultura europea»

di Sergio Cotti
«In Commissione a Bruxelles promuovo identità e cultura europea»

A Bergamo Hinano Spreafico ha lasciato la famiglia, un po’ come tutti coloro che partono dalla loro terra per vivere e lavorare all’estero. Lei però l’Italia continua ad osservarla da vicino, seppure da 17 anni vive a Bruxelles, seguendo i progetti di ricerca nel campo delle Scienze sociali e umanistiche finanziati dall’Unione europea.