L’assicurazione dell’auto è scaduta e falsa Bergamasca 45enne fermata a Jesolo
Gli appuntamenti
Respiriamo la bellezza della montagna Foto del Giorno Respiriamo la bellezza della montagna

Le grandi opere
Un passato glorioso

di Roberto Chiarini
Le grandi opere Un passato glorioso

Servirà del gran tempo per smaltire lo choc procurato dallo spaventoso disastro di Genova. Ancor più lunga e laboriosa, oltre che straziante, sarà l’elaborazione del lutto dei parenti per la perdita dei loro cari. Nel frattempo assistiamo al rinfocolarsi dello scontro politico in atto sulle grandi opere. Già aspra in precedenza, ora alla luce del carico di morti, di distruzioni e di lutti provocato dal crollo del ponte Morandi, la polemica si è fatta incandescente. Mentre l’opinione pubblica, sgomenta di fronte all’entità della tragedia consumatasi, è rimasta come ammutolita, sui media hanno buon gioco quanti hanno colto il destro dalla catastrofe avvenuta per avvalorare l’equazione grandi opere=mangiatoia di speculatori in combutta con politici corrotti.

Famiglia al centro
per la Chiesa

di Alberto Bobbio
Famiglia al centro per la Chiesa

È il primo incontro mondiale delle famiglie dopo l’«Amoris Laetitia». E già questo dice molto sull’importanza cruciale ed anche strategica dell’appuntamento di Dublino dove sono attesi da domani famiglie, sacerdoti e religiosi, insomma lo staff mondiale della pastorale familiare che collabora con il Papa e le conferenze episcopali, da 116 Paesi, il numero più alto finora nella storia di questo tipo di incontri inaugurati da Giovanni Paolo II e giunti alla nona edizione. Per tre giorni in attesa dell’arrivo di Jorge Mario Bergoglio sabato, in 65 workshop si confronteranno oltre 200 relatori, per la maggior parte laici, donne soprattutto e coppie non solo di famiglie, per così dire, normali, ma anche di quelle «ferite», separati, risposati, famiglie con un genitore solo.

Ingegnere a Salisburgo
Test su moto Gp per Ktm

di Marco Bargigia
Ingegnere a Salisburgo Test su moto Gp per Ktm

Un sogno partito in terra orobica, che ha affrontato curve cieche e impegnative chicane, per poi sprintare al traguardo e avverarsi lungo i rettilinei austriaci. A Salisburgo il bergamasco Marco Tortora ha realizzato l’ambizione di lavorare nel mondo delle moto da gara, precisamente come ingegnere applicativo dei motori Ktm, casa motociclistica nel gotha del racing mondiale.

Strade e scuole
Servono le province

di Diego Colombo
Strade e scuole Servono le province

L’urgenza della manutenzione di strade e autostrade è al centro del dibattito di questo mese di agosto. Un’inchiesta recente ha dimostrato come i più preoccupanti siano i cavalcavia delle province, che, dal 2014, dopo la legge Delrio, rischiano di non avere più i soldi sufficienti per manutenzione e investimenti. La sospensione dell’abolizione degli enti, dopo il fallimento del referendum del 4 dicembre 2016, ha provocato una situazione critica. Nonostante questa, il programma dei lavori sulle strade provinciali della Bergamasca, per esempio, prevede, per quest’anno, un totale di spesa di un milione e mezzo di euro. La legge di bilancio 2018 comprendeva un’iniezione di 717 milioni nelle casse esangui delle province.