Eco.Bergamo
La città a portata  di quindici minuti

La città a portata
di quindici minuti

L’emergenza sanitaria ha imposto l’obbligo della distanza, lo spazio minimo da mantenere per evitare rischi di contagio. L’altra variabile fondamentale è quella dei tempi, non solo nella crisi sanitaria in corso, ma anche per costruire città più sostenibili e vivibili. La prima voce dell’indice del position paper preparato lo scorso …

La città a portata
di quindici minuti

L’emergenza sanitaria ha imposto l’obbligo della distanza, lo spazio minimo da mantenere per evitare rischi di contagio. L’altra variabile fondamentale è quella dei tempi, non solo nella crisi sanitaria in corso, ma anche per costruire città più sostenibili e vivibili. La prima voce dell’indice del position paper preparato lo scorso giugno dal Comune del capoluogo, «Bergamo 2020, strategia di rilancio e adattamento», era proprio «Flessibilità – tempi e orari».