Lunedì 12 dicembre 2011

Santa Lucia, grande attesa
Arrivate più di 10 mila letterine

Via del Cielo numero Stelle, viale delle Stelle numero infinito, corso Paradiso, via lattea località Universo. Se qualcuno ancora si chiedesse dove abita Santa Lucia, i bambini di Bergamo hanno le idee molto chiare. O almeno: sanno bene di dover consegnare la lettera in via XX settembre, a Bergamo, nella chiesa dello Spasimo, dove ogni anno lasciano i propri desideriaccanto alla statua di Santa Lucia conservata nella teca trasparente. Desideri da realizzare e promesse da mantenere, rivolgendosi alla Santa e all'asinello, in attesa che la mattinata del 13 dicembre si colori di magia e, soprattutto, porti tutti quei regali attesi da tempo.

Quest'anno nella chiesetta del centro sono state depositate più di 10 mila letterine, con picchi di 1.500 nei giorni festivi. Tantissimi i regali desiderati, per lo più giocattoli, e tanti i bambini che pensano anche ai meno fortunti, chidendo regali  e aiuti anche a chi ha meno di loro. C'è poi il popolo del ciuccio. Da sempre i genitori bergamaschi colgono l'occasione di Santa Lucia per far lasciare il desiderato ciuccio ai piccoli tra i 4 e i 5 anni. In questi giorni il tettuccio della teca di Santa Lucia era coperto da ciucci. «Cara Santa Lucia – ha scritto un bimbo – ti lascio il mio ciuccio perché sono diventato grande, ma ne tengo uno di scorta in casa. Non lo userò mai più. È lì solo se dovessi proprio sentirmi solo e abbandonato».

L'Eco di Bergamo del 12 dicembre dedica a Santa Lucia due pagine

fa.tinaglia

© riproduzione riservata