Ragazzi e genitori «on the road»
contro le stragi del weekend

Ci saranno i ragazzi, ma anche i genitori. Sarà una notte di controlli nella Bergamasca per sperimentare dal vivo che cosa avviene in strada. Protagonisti questa notte sulle strade di Calcinate saranno i ragazzi e i reporter di «On the road».

Con loro, a fianco di polizia locale e carabinieri, anche alcuni genitori. Per vedere in prima persona lo svolgersi del servizio notturno. «On the road 2012», il format educativo unico in Italia che mira a diffondere tra le nuove generazioni una rinnovata consapevolezza in materia di sicurezza stradale ed educazione alla legalità, fa quindi tappa sulle strade della Bergamasca.

La speciale nottata di controlli si svolgerà a Calcinate a partire dalle 23 di stasera e coinvolgerà alcuni dei 21 ragazzi impegnati nel progetto «On the road 2012», studenti e studentesse delle scuole superiori di Bergamo e Milano, oltre a quattro reporter dell'Università degli Studi di Bergamo, incaricati di documentare nel rispetto della privacy l'operatività di agenti e ragazzi.

L'obiettivo è quello di ridurre le distanze tra utenti della strada, in particolare i più giovani, e le forze dell'ordine. Una vera e propria sperimentazione sul campo, per far capire che l'abuso di alcol e droghe è nocivo e pericoloso, in particolar modo se si è alla guida. Ma non finisce qui, perché stanotte ci sarà anche la partecipazione dei genitori, che potranno vedere con i propri occhi lo svolgersi dei controlli stradali predisposti nell'ambito dell'iniziativa per prevenire le ormai tristemente note stragi del fine settimana.

Ad organizzare le operazioni notturne sarà un apposito servizio interforze coordinato con la polizia locale e i carabinieri della stazione di Calcinate. Durante la speciale nottata di controlli e pattugliamento del territorio gli automobilisti trovati in regola con le norme del codice della strada riceveranno un kit messo a disposizione dal Touring club italiano, associazione nazionale sensibile anche alle problematiche della sicurezza stradale, tra le realtà che appoggiano «On the road 2012».

L'iniziativa continua fino al 22 luglio. Tramite una web tv accessibile all'indirizzo www.ragazziontheroad.it è possibile seguire le «avventure» dei partecipanti, tra attività di pattugliamento, rilievi di incidenti, corsi di formazione, uscite a fianco dei vigili del fuoco, della polizia provinciale e molto altro ancora.

Come ad esempio l'ingresso di «On the road 2012» tra le corsie degli Ospedali Riuniti di Bergamo, un'esperienza unica che permette ai ragazzi di incontrare chi è rimasto coinvolto in un incidente ed avere, sempre nel pieno rispetto della privacy, una visione ancor più completa della professionalità degli operatori.

I giovani protagonisti hanno inoltre la possibilità di apprendere, grazie anche all'apporto del personale di Areu 118, quali sono le procedure da seguire in caso di sinistri stradali e di emergenza sanitaria. Tutti i ragazzi over 16 al termine dell'esperienza, oltre a ricevere dei crediti formativi scolastici, avranno inoltre la possibilità di aggiudicarsi una borsa di studio.

© riproduzione riservata

al cinema

Vivi Bergamo

SPM
PubblicitàSPM
SpecialiSPM
Pubblicità

I Comuni Bergamaschi