Pasqua: ecco il menù low cost
Si può pranzare con 21 euro

Pasqua: ecco il menù low cost Si può pranzare con 21 euro

La colomba, tradizionale dolce pasquale
(Foto by ANSA/CLAUDIO PERI)

La tradizione a tavola, ma con un occhio al portafoglio anche a Pasqua. Con 21 euro si riempie il carrello per un menù all'altezza: pasta sfoglia e ricotta per preparare la torta Pasqualina, pasta all'uovo per le lasagne, carne d'agnello e, infine, uovo di cioccolata e bottiglia di spumante per brindare a fine pasto.

Bergamo si scopre low cost per l'acquisto dei principali prodotti pasquali. La nostra città, infatti, si classifica al secondo posto in Lombardia nello scontrino più «leggero» per imbandire la tavola pasquale con una spesa di 21,58 euro battuta solo da Milano dove, per il menu tradizionale di Pasqua, basta spendere 21,09 euro.

È l'Osservatorio Klikkapromo.it, il primo motore di ricerca delle promozioni di iper e supermercati, a fornire i dati sulla spesa per l'acquisto in promozione degli ingredienti principali per la preparazione del pranzo pasquale nelle principali città lombarde.

«Abbiamo individuato alcuni prodotti di marca tipici del periodo pasquale e poi abbiamo fatto il punto sui prezzi di quei prodotti proposti in promozione negli iper e nei supermercati delle principali province lombarde – spiega Luciano Mazzone, fondatore e presidente di Kilikkapromo.it –. Infine abbiamo confrontato lo scontrino per ciascun prodotto e, poi, quello per la spesa dell'intero carrello pasquale».

E anche a Bergamo, dall'inizio della crisi ad oggi, «è aumentata vertiginosamente l'offerta delle grandi catene di supermercati e ipermercati di prodotti in promozione: il 30% di ciò che viene venduto è in offerta - di solito con uno sconto del 30-40% - e l'85% dei consumatori dichiara di acquistare prodotti in promozione».

Leggi le due pagine dedicate all'argomento su L'Eco di sabato 30 marzo

© riproduzione riservata

Potrebbero interessarti

al cinema

Vivi Bergamo

SPM
SpecialiSPM
Pubblicità

I Comuni Bergamaschi