Veronelli, la mostra della Triennale arriverà ad Astino da maggio per l’Expo

Veronelli, la mostra della Triennale
arriverà ad Astino da maggio per l’Expo

La mostra «Luigi Veronelli, camminare la terra», aperta da mercoledì alla Triennale di Milano, arriverà a Bergamo durante l’Expo.

L’obiettivo del sindaco Gori e dell’amministrazione comunale di Bergamo è esporre fotografie, ritagli di giornale, appunti personali, video d’archivio e copie di libri di Luigi Veronelli per sei mesi ad Astino, all’interno dei locali dell’ex monastero.

Sul tappeto c’è anche l’idea di trasferire ad Astino - in questo caso in maniera stabile - la cantina del famoso giornalista ed enologo che attualmente si trova nella sua casa di via Sudorno, facendone una mostra permanente.

Luigi Veronelli

Luigi Veronelli

La mostra «Luigi Veronelli, camminare la terra» è stata inaugurata martedì alla Triennale di Milano alla presenza, tra gli altri, dei curatori Alberto Capatti, Aldo Colonetti e Gian Arturo Rota. L’apertura per il pubblico è prevista dal 21 gennaio al 22 febbraio 2015.

La storica cantina di Luigi Veronelli in via Sudorno

La storica cantina di Luigi Veronelli in via Sudorno

Il percorso espositivo descrive, con un approccio eclettico, il rapporto di Veronelli con i prodotti della terra e la sua attenzione per gli strumenti della tavola attraverso un percorso fatto di disegni inediti, vestiti, libri, video e oggetti della quotidianità legati al mondo del cibo.

Cuore della mostra è la ricostruzione della cantina di Veronelli con le diverse bottiglie di vino, una riproduzione di quella realizzata, tra il 1970 e il 1971, con la collaborazione del designer Silvio Coppola.

«Abbiamo scelto Camminare la terra - ha affermato Alberto Capatti riferendosi al titolo dell’esposizione - perché questo era il suo approccio, un approccio minimale per cui lui scendeva dalla macchina e andava ad intervistare le persone».

Chi visiterà la mostra, inoltre, grazie all’applicazione Vocal-it One, che utilizza i codici QR, potrà essere accompagnato lungo il percorso dalla voce dello stesso Veronelli.

Il progetto del Comune è di trasferire la mostra a Bergamo dal 1° maggio, dove rimarrà aperta al pubblico fino al 31 ottobre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare