Anno nuovo, ma l’Atalanta è la stessa Poker contro il Chievo: super Gomez

Anno nuovo, ma l’Atalanta è la stessa
Poker contro il Chievo: super Gomez

Cambia l’anno, cambiano gli attori, ma l’Atalanta è sempre la stessa. I nerazzurri tornano da Verona con tre punti preziosi e soprattutto con una prestazione davvero spettacolare.

Quattro gol e un gioco in stile Barcellona, con azioni costruite a memoria a liberare i trequartisti. Ne ha approfittato il Papu Gomez, autore di due gol identici davanti al portiere. Il numero 10 nerazzurro è tornato dalle vacanze in formissima: dribbling ubriacanti, intesa perfetta con Petagna (autore di una prova maiuscola, anche senza il gol) e tanto sacrificio. In campo non c’erano tre protagonisti come Caldara, Gagliardini e Kessié: Zukanovic, Grassi e Freuler non li hanno fatti rimpiangere. Oltre alla doppietta del Papu sono arrivati anche i gol di Conti e Freuler, che hanno confermato il predominio contro un Chievo a cui sembra essere andato di traverso il panettone.

SECONDO TEMPO

43’ - Esce Petagna, entra Paloschi.

40’ - Standing ovation per il Papu Gomez, sostituito da D’Alessandro.

35’ - Occasione per Petagna. L’attaccante è tanto bravo a far segnare i compagni di squadra quanto sfortunata davanti alla porta.

24’ - GOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLL Poker dell’Atalanta. Petagna si fa circondare da tutti i difensori avversari poi libera Freuler con un tocco delizioso: il centrocampista non sbaglia.

23’ - Esce Grassi, entra Konko.

18’ - Gol del Chievo Verona. Pellissier accorcia le distanze approfittando dell’uscita incerta di Berisha. L’attaccante però era partito in posizione irregolare.

14’ - Petagna si smarca sulla sinistra poi offre uno splendido assist a Kurtic che fallisce dal dischetto del rigore.

9’ - Annullago gol di Floro Flores. L’attaccante gialloblù era in posizione irregolare.

PRIMO TEMPO

42’ - TERZO GOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLL dell’Atalanta. Il tiro al bersaglio non finisce. La difesa gialloblù si oppone come può prima a Petagna, poi al Papu Gomez, ma non può nulla contro Conti che da due passi appoggia in rete a portiere battuto.

39’ - Fallo di mano netto di Dainelli in area. Negato un chiaro calcio di rigore all’Atalanta.

34’ - Kurtic di sinistro: palla alta.

23’ - GOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLL!!! DOPPIETTA DI GOMEZ!! Spinazzola affonda come un coltello nel burro sulla fascia sinistra, cross perfetto per il Papu Gomez che si fa trovare pronto al centro dell’area. Da lì, a due passi da Sorrentino, non sbaglia.

12’ - Incursione di Petagna per vie centrali, servito Conti che crossa al centro ma trova l’opposizione della difensa clivense. Interviene Freuler che calcia alto.

3’ - GOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLL DELL’ATALANTA. Bellissima azione corale dei nerazzurri, la palla arriva al Papu Gomez che di sinistro da due passi non sbaglia. Prima azione d’attacco e Atalanta già in gol.

Atalanta: Berisha; Toloi, Masiello, Zukanović; Conti, Freuler, Grassi, Spinazzola; Kurtić; Petagna, Gomez

Chievo Verona: Sorrentino, Frey, Dainelli, Gamberini, Gobbi, Castro, Radovanovic, De Guzman, Birsa, Meggiorini, Pellissier.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (18) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
stefano Manzoni scrive: 09-01-2017 - 13:00h
Concordo con il sig.Pinotti nel sottolineare come le critiche fatte settimana scorsa si siano rivelate sbagliate,il tifoso ha il diritto di lamentarsi, ma quando qualcuno ricorda che le lamentele si son rivelate delle autentiche boiate sarebbe bello fare autocritica e non comportarsi da juventini ( cioe'quelli che sono sempre nel giusto.....)
RosannaVavassori
Rosanna Vavassori scrive: 09-01-2017 - 08:49h
Temevo questa partita per le assenze. Mi sono ricreduta. L'Atalanta ha fornito una prestazione fantasmagorica. Grande lucidità, freschezza atletica, sicurezza di se. Grande Atalanta. Speriamo che questa campagna di vendite porti anche ad un acquisto importante. C'è la possibilità di puntare al sesto posto in classifica, è giusto a questo punto provarci. Poi succeda quel che deve succedere.
renato dolci scrive: 08-01-2017 - 20:09h
peccato tutte le prime 5 hanno vinto nel finale ci penseremo noi voltaxvolta forza DEA
CarloAsta
Carlo Asta scrive: 08-01-2017 - 20:01h
oggi l'atalanta ha dimostrato che anche se cambiano gli attori , ha un gioco e schemi collaudati da un grande allenatore a prescindere se in campo ci siano kessie o gagliardini,,,,,non dimentichiamo che grassi e' un ottimo giocatore .....in ogni caso approvo la politica della societa' ,,,,,, fa benissimo a vendere caldara kessie gagliardini e questa estate conti in quanto fruttano una plusvalenza di 100 milioni di euro che per una provinciale sono 10 anni di serie a assicurati.....la politica della societa' e' questa,.,,,,, valorizzare e monetizzare..... e' successo in passato con morfeo , montolivo, pazzini, bonaventura e prosegue con kessie , gagliardini o conti,,,,,non fa una piega,,,,, investire sui giovani, lanciarli e venderli alle grandi,,,,, grandissima politica dei giovani che fa dell' atalanta una delle piu' invidiate provinciali
Vedi tutti i commenti