Aggressione e rapina  In manette un 49enne

Aggressione e rapina
In manette un 49enne

L’uomo, un albanese regolare in Italia, aveva aggredito una giovane prostituta a Ghisalba, scaraventandola fuori dall’auto.

Nel marzo scorso, a Ghisalba lungo la strada «Francesca», si vera verificato un episodio di violenza ai danni di una giovane prostituta. La ragazza, poco più che 20enne, era stata rapinata con un coltello del cellulare e della borsa da un cliente che l’aveva anche scaraventata fuori dall’auto, procurandole lesioni guaribili in 10 giorni.

I Carabinieri della Compagnia di Treviglio, dopo una lunga indagine coordinata dal sostituto procuratore Fabrizio Gaverini. Accertamenti incrociati, sia di natura tecnica che tradizionale, hanno consentito in particolare ai Carabinieri della stazione di Martinengo di individuare l’autore della violenta rapina: un 49enne albanese, operaio e regolare, già noto alle forze dell’ordine, residente a Bagnatica. La perquisizione nella sua abitazione ha fatto ritrovare il cellulare della vittima. L’uomo è stato rinchiuso nel carcere di via Gleno, accusato di rapina aggravata e porto illegale di arma bianca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA