Si getta sull’automobile impazzita Romano, salva la figlioletta di 4 anni

Si getta sull’automobile impazzita
Romano, salva la figlioletta di 4 anni

Con l’auto entra nell’area dello Street Festival. Trentenne si lancia sulla vettura arrivata a pochi passi dalla sua bimba di 4 anni. Denunciato l’uomo alla guida.

Momenti di paura sabato 16 settembre nel parcheggio della stazione ferroviaria di Romano, dove una bambina ha corso il rischio di essere travolta da un automobilista ubriaco, che ha ignorato i divieti di accesso ed è «piombato» nell’area. Solo il pronto intervento del padre della piccola, che si è lanciato contro l’auto, ha scongiurato il peggio. È accaduto nel parcheggio dell’ex scalo della stazione, che era chiuso ai veicoli perché era in corso il «Clash Royale - Street Festival»: promosso dai volontari del «Pro.G» - il Progetto giovani dell’amministrazione comunale -, tra i vari appuntamenti anche quello nel sottopasso ciclopedonale della stazione, che è stato decorato da gruppi di writers.

Erano circa le 17 di sabato, quando un’auto è entrata nell’area, senza rispettare i cartelli di divieto di transito e infilandosi tra una transenna e l’altra: non era certo a velocità sostenuta, altrimenti il bilancio avrebbe potuto essere davvero ben più grave. Ma abbastanza per creare un potenziale pericolo. Infatti, la vettura è stata fermata a pochi passi da una bambina di 4 anni: il papà della piccola, un giovane di 30 anni, si era accorto dell’auto «impazzita» e gli si è lanciato contro, fortunatamente senza farsi troppo del male e costringendo il guidatore a bloccarsi, a pochi centimetri dalla piccola. In quel momento, tra l’altro, nello spazio dello Street Festival c’erano un centinaio di persone e stava per cominciare lo spettacolo per i bambini.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 18 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA