Le fedi degli sposi portate dai cani? Il sindaco  dice no: «Esagerato»
Bullmastiff

Le fedi degli sposi portate dai cani?
Il sindaco dice no: «Esagerato»

«Sarei stata anche disposta ad accettare i cani in aula, se al guinzaglio e con museruola. Ma quando mi è stato detto che avrebbero portato le fedi, mi sono opposta». Così il sindaco di Pontirolo Nuovo Gigliola Breviario.

Anche io ho un cane a cui sono affezionata, ma il matrimonio è una cosa importante, seria. Non che i cani non siano importanti. Ma che portassero le fedi mi sembra va veramente esagerato. Per questo ho detto no». Il caso è forse più unico che raro. Una coppia di futuri sposi vuole celebrare le nozze civili in municipio ma chiede che i propri cani, due Bullmastiff, di 3 e 4 anni, possano portare le fedi. «Eh no, questo è troppo», ha risposto il sindaco. «I nostri cani fanno parte della famiglia – spiega Veronica Appiani, 37 anni, di Pontirolo, promessa sposa di Massimiliano Fabricatore, 52 anni –. Non comprendiamo perché debbano restare esclusi da un momento così importante per la nostra vita».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 13 luglio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (46) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
mila zinetti scrive: 28-07-2017 - 08:52h
luigi cozzini@ se non le piacciono i bambini mi spiace per lei...ma da che mondo è mondo i bebè catalizzano l'attenzione degli esseri umani
maurizio avogadro scrive: 17-07-2017 - 17:11h
ha fatto benissimo!!! ma dove stiamo andando, che schifo di società.
MarPel
Mar Pel scrive: 14-07-2017 - 02:02h
Che tristezza, ormai abbiamo toccato il fondo. Io li farei sposare in un canile.
Graziano Rosponi scrive: 15-07-2017 - 09:45h
Forse ne sarebbero felici. Loro. Non so i cani
andrea licini scrive: 13-07-2017 - 21:18h
Di solito le coppie di oggi non fanno più figli ma comprano cani e li trattano come fossero i figli , già questa la dice lunga di come la società stia progredendo ....poi li incontri in spiaggia o al parco mentre passeggi con tuo figlio di due anni che li saluta innocentemente , sperando che ricambino con il cenno di un sorriso , questi manco se lo filano, passa un cretino con un bulldog che tra l' altro e un cane bruttissimo come non so cosa e lì senti esclamare "ma cucciolo come sei carino ma che bel cagnolino ma vieni qui che ti accarezzo e mille sorrisetti"... Che tristezza vedere tanta indifferenza tra persone e mille cretinate appena si vede un cane ....
mila zinetti scrive: 14-07-2017 - 08:37h
vero!!! ho un bimbo di 4 anni,ricordo una scena simile quando era ancora piccolo.Lo tenevo in braccio con la testolina appoggiata alla spalla, non ricordo in che occasione ma c'era molta gente. All'improvviso una voce dietro di me strilla "oh ma che tenero, guarda che bello!!" Non per vantarmi, ma ritengo che il mio bimbo fosse un bel pupattolo, di quelli che catturano l'attenzione...mi giro col sorriso a ricambiare i convenevoli e scopro che la ragazza si stava riferendo ad un orribile chihuahua (scusate ma secondo me è proprio una razza bruttarella...ci sono cani belli e ci sono cani, ahimè, bruttini)....ma va còr!!!
luigi.cozzini
luigi cozzini scrive: 14-07-2017 - 15:20h
Ogni scarafone e bbello a mamma sua, mi capito il contrario con il cane.
Vedi tutti i commenti