Muore a 22 anni di distrofia Tutta Pontirolo piange Mirko

Muore a 22 anni di distrofia
Tutta Pontirolo piange Mirko

Pontirolo piange la morte di Mirko Pecchenini, 22enne noto in paese per la forza e l’autoironia con cui ha affrontato la sua malattia, la distrofia muscolare di Duchenne, che gli è stata diagnosticata all’età di sette anni.

Al suo fianco, a combattere questa battaglia, c’è sempre stato il fratello gemello Manuel, anche lui malato. È stato proprio Manuel a dare sul suo profilo Facebook la notizia della scomparsa del fratello, nella sua abitazione. L’ha fatto postando una sua foto e commentandola con poche parole che hanno tolto il fiato ad amici e conoscenti: «Purtroppo non ce l’ha fatta. È morto». E poche ore dopo annunciando il suo funerale che si terrà sabato, alle 14,30, nella chiesa parrocchiale. Le condizioni di salute di Mirko, che come il gemello si trovava sulla sedia a rotelle, erano peggiorate nei giorni scorsi. Per fargli arrivare tutta la vicinanza del paese, ancora su Facebook era stata lanciata un’iniziativa: postare la foto di una stella con i colori della sua squadra del cuore, l’Atalanta, e dentro la scritta: «Forza Mirko, sei tutti noi». Purtroppo il giovane non ce l’ha fatta, lasciando nel dolore il fratello Manuel, la mamma Monica e il padre Pietro.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 7 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA