Rubati mezzi agricoli per 500 mila euro La base a Caravaggio, un arresto

Rubati mezzi agricoli per 500 mila euro
La base a Caravaggio, un arresto

Dopo diversi furti di mezzi agricoli nella zona del Cremasco e della Bergamasca, le indagini hanno portato le forze dell’ordine a Caravaggio.

La polizia locale di Caravaggio e la polizia stradale di Crema hanno effettuato una operazione congiunta contro i furti di mezzi agricoli che erano stati segnalati nel Cremasco e nella Bergamasca. In seguito alle indagini messe in atto, le forze dell’ordine hanno ispezionato la zona industriale di Caravaggio e, proprio dietro l’azienda ex Ceramtec, hanno individuato due capannoni che dovevano risultare vuoti.

In un capannone è stato trovato un trattore e un carro miscelatore risultati rubati. Sentiti dei rumori che provenivano dal capannone accanto, la polizia ha trovato due mezzi manitou. All’interno dell’area c’era anche un uomo, di origini romene del 1990, domiciliato a Romano, che stava lavorando con l’intento di contraffare il codice del talaio dei mezzi risultati rubati.

Tre mezzi erano infatti stati rubati nella zona agricola del Cremasco, uno a Cologno. L’uomo è stato arrestato per ricettazione e furto aggravato di energia elettrica, e trasferito in carcere. I capannoni sono risultati intestati a una società immobiliare su cui le forze dell’ordine stanno indagando: i mezzi erano destinato al mercatoe stero, per un valore di circa 500 mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA