Si tuffa per un bagno nell’Adda - Video Muore annegato 46enne di Verdellino
Il luogo del ritrovamento (Foto by Luca Cesni)

Si tuffa per un bagno nell’Adda - Video
Muore annegato 46enne di Verdellino

La scomparsa nei pressi di Fara d’Adda. Le ricerche erano in corso da giovedì sera.

Era il suo primo giorno di vacanza e, complice il gran caldo, aveva pensato di trovare refrigerio nelle acque dell’Adda: una decisione che si è rivelata fatale per un 46enne di Verdellino, L.G., morto annegato. Nel pomeriggio di giovedì l’uomo si è immerso nelle acque del fiume a Fara d’Adda nella zona della Diga Poracà: i suoi familiari hanno dato l’allarme non vedendolo tornare a casa. L’auto era parcheggiata nei pressi della diga.

I sommozzatori dei Vigili del fuoco

I sommozzatori dei Vigili del fuoco
(Foto by Luca Cesni)

Le ricerche sono proseguite per tutta la mattinata di venerdì 4 agosto, fino al ritrovamento del corpo nel canale Retorto, in territorio di Cassano d’Adda, da parte dei sommozzatori dei Vigili del fuoco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (4) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
mauro rossi scrive: 04-08-2017 - 16:05h
niente da fare...non si riesce a capire che l'adda è un fiume pericoloso, oltre tutto in questi giorni nonostante il caldo è pieno e scorre veloce oltre ad essere sempre caratterizzato da mulinelli.
sergio angelo pirola scrive: 04-08-2017 - 15:40h
ci sono passato recentemente in bici (mtb) prima di immergermi nell'adda ci penserei non una ma 1000 volte
Andrea D'Onofrio scrive: 04-08-2017 - 13:16h
Tra Fara e Cassano tutte le lapidi e fotografie di gente annegata poste sulle rive dovrebbero far riflettere un po' di gente, prima di farsi venire la voglia di farsi un bagno nell'Adda... invece... c'è sempre chi si sente più furbo... ma figurati se capita a me! Ad ogni modo mi spiace, rip
RINALDO PREVITALI scrive: 04-08-2017 - 12:46h
Ogni anno il fiume Adda chiede il suo Dazio per le sue Bellezze. ( vecchio detto dei vechi )
gustavo previtali scrive: 05-08-2017 - 00:27h
L'Ada toecc i agn la oel vess pagàda.