Spacciavano 50 euro falsi Tre arresti a Martinengo

Spacciavano 50 euro falsi
Tre arresti a Martinengo

Nelle ultime settimane diversi negozi della cittadina erano rimasti vittime delle banconote contraffatte.

Nella serata di mercoledì 11 ottobre i Carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno eseguito una mirata operazione anticrimine contro la diffusione di banconote false, fenomeno in forte espansione nella Bassa. I militari dell’Arma hanno arrestato in flagranza di reato tre persone, due italiani di 21 e 22 anni, nonché un russo 28enne.

Nelle ultime settimane, diverse banconote false da 50 euro erano state smerciate e piazzate in molti esercizi commerciali e pubblici di Martinengo: supermercati, bar, pizzerie, ecc., con un danno importante per l’economia reale del territorio. Gli investigatori dell’Arma ed in particolare i Carabinieri della Stazione di Martinengo hanno così iniziato ad effettuare alcuni riscontri ed accertamenti in zona, partendo dall’acquisizione delle immagini di video-sorveglianza dell’impianti a circuito chiuso presenti nelle attività «visitate» dai tre soggetti in questione, tutti quanti disoccupati. Mercoledì pomeriggio quindi la svolta nelle indagini. I Carabinieri hanno catturato i tre mentre stavano smerciando una banconota da 50 euro in un supermercato della zona.

La telecamera riprende uno degli arrestati in azione

La telecamera riprende uno degli arrestati in azione

Le successive operazioni di perquisizione hanno poi permesso di rinvenire altre banconote contraffatte in mano ai 3 e all’interno del mezzo utilizzato per i loro spostamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA