Nuova perturbazione in arrivo Immacolata tra nubi e neve (in pianura)

Nuova perturbazione in arrivo
Immacolata tra nubi e neve (in pianura)

L’inverno accelera: tra venerdì e sabato nuova perturbazione con piogge e nevicate anche a bassa quota, temperature in calo e venti in rinforzo. Lunedì ancora maltempo.

Lo spiega 3bMeteo che avverte: «L’inverno preme sull’acceleratore con il tempo che torna a farsi dinamico e freddo anche in Italia. Una nuova perturbazione in discesa direttamente dal Nord Europa raggiungerà infatti la nostra Penisola proprio il giorno dell’Immacolata, venerdì 8 dicembre» conferma il meteorologo Edoardo Ferrara che spiega: «Il fronte attraverserà lo Stivale da Nord a Sud portando piogge, nevicate e un nuovo calo delle temperature in quanto seguito da aria decisamente fredda, di estrazione artica. Non tutte le regioni saranno tuttavia coinvolte in modo diretto, in particolare il Nordovest che anche in questa occasione sarà in gran parte in ombra pluviometrica».

«Venerdì attese piogge e rovesci sparsi su Nordest e al Centro, più incisivi su Friuli Venezia Giulia, Toscana, poi anche Umbria e Lazio; qualche pioggia anche in Sardegna» prosegue Ferrara di 3bmeteo.com: «Poco o nulla sul Nordovest salvo maggiori piogge sullo spezzino e locali nevicate sui settori alpini di confine. In gran parte in ombra pluviometrica anche il medio versante adriatico, specie Abruzzo. Qualche pioggia infine anche in Campania, resto del Sud in attesa. Fiocchi mediamente oltre 600-1000m sui settori alpini interessati dai fenomeni, oltre 1300-1500m sull’Appennino centrale». Sabato rovesci e temporali sparsi in Bergamasca, clima più freddo e ventoso ovunque, con neve dai 300-700m al Centro ma fiocchi a tratti in pianura non esclusi anche tra Romagna e Marche.

Una nuova perturbazione sembra arrivare di gran carriera tra domenica e lunedì, portando una nuova passata di piogge e rovesci, nevicate in montagna ma al Nord non si esclude la neve a tratti in pianura. «Si tratta comunque ancora di una linea di tendenza molto delicata e non di una previsione certa, data la distanza temporale dall’evento. Seguiranno importanti aggiornamenti» concludono da 3bmeteo.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA