Pedaliamo in sicurezza anche in città Alla scoperta della Greenway - video
La Greenway da Bergamo a Sombreno

Pedaliamo in sicurezza anche in città
Alla scoperta della Greenway - video

Prosegue con la Greenway il viaggio della nostra rivista «eco.bergamo», dedicata ai temi dell’ambiente e della sostenibilità, alla scoperta delle piste ciclabili.

La Greenway, molto frequentata dagli amanti delle dueruote ma anche dai runner, consente di pedalare in città, in totale sicurezza e immersi nella natura.

I chilometri che dividono la via Baioni di Bergamo da Sombreno – che rappresentano i due estremi della ciclabile – sono circa nove e presentano un’altrimetria abbastanza severa rispetto alle ciclabili descritte nelle precedenti puntate: ma non bisogna spaventarsi perché tutti possono permettersi di pedalare qui.

Nonostante i punti a favore della Greenway, bisogna però subito precisare che non può essere considerata una pista ciclabile da tutti i giorni e adatta a tutti i profili di ciclisti: la Greenway, ad esempio, non è percorribile nelle ore notturne per via della mancanza di illuminazione e perché è di fatto impraticabile in caso di maltempo.

Questo restringe il campo dei potenziali utenti a coloro i quali scelgono il percorso per una ‘scampagnata’ con la famiglia, senza pericoli e facendo sport, oppure a chi vuole allenarsi in maggiore sicurezza.

Su «eco.bergamo», in edicola oggi gratis con L’Eco di Bergamo, la mappa della ciclabile e lo stato dei progetti per completare l’anello attorno alla città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA