«Tre furgoni bianchi verso il centro» Scatta l’allarme: sono autisti  Amazon

«Tre furgoni bianchi verso il centro»
Scatta l’allarme: sono autisti Amazon

Hanno lasciato il casello di Bergamo con tre furgoni bianchi e senza pagare al casello si sono diretti verso il centro città. Scattati i controlli, si è trattato di un falso allarme.

Hanno scelto il giorno giusto per commettere una sciocchezza come quella di non pagare il pedaggio con tre furgoni. Tre mezzi bianchi sono usciti al casello di Bergamo senza pagare intorno alle 10.30 di domenica 15 ottobre, in pieno G7 dell’agricoltura. I tre autisti si sono diretti verso il centro città e sono stati subito intercettati dalle misure di sicurezza attivate per la manifestazione internazionale.

Il primo furgone è stato bloccato all’altezza della Banca d’Italia, in viale Roma, dal Norm di Bergamo e gli altri due sempre in centro a Bergamo. A intervenire i carabinieri, gli agenti della polizia e dell’antiterrorismo che si sono subito attivati.

Nessun pericolo però: si tratta di tre autisti che collaborano per una società di vendite on line, Amazon, e che avevano preso a noleggio i tre furgoni. Perquisiti da cima a fondo anche dai cinofili e dagli artificieri, l’allarme è rientrato. Eseguiti accertamenti sull’ autista e il passeggero per primo furgone, è stato riferito che non avrebbero pagato per mancanza di soldi. Controllati anche gli altri due furgoni e verificati gli ordini che gli autisti stavano facendo: contattata anche la destinataria di un pacco, la donna ha confermato l’ordine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA