Le Stagioni a Orio la ricchezza del mare
L’esterno del «Le Stagioni»

Le Stagioni a Orio
la ricchezza del mare

Il mare a Orio al Serio? Le onde sono arrivate sino all’aeroporto? Sedie a sdraio e ombrellone in paglia lo lascerebbero credere. Sì, siamo a Orio al Serio, Comune confinante con Bergamo, dove è il terzo aeroporto d’Italia. Sedie a sdraio e ombrellone sono un’idea brillante di Elena e Diego Zanchi, titolari del ristorante-pizzeria “Le Stagioni”, comodamente raggiungibile anche dall’aeroporto.

All’ingresso del vasto locale (con giardino e ampio parcheggio), ombrellone e sdraio fanno estate: un’idea per accogliere con un saluto “estivo” il vasto pubblico di clienti. I ristoratori imparino: qualche novità talvolta bisogna proporla per far parlare e incuriosire la clientela. I locali con posti all’aperto a Bergamo e nelle vicinanze non mancano: occorre renderli più gradevoli, con qualche iniziativa particolare, come appunto fatto qui a Le Stagioni, dove il verde non manca e il giardino è davvero molto accogliente e fresco.

Elena e Diego Zanchi

Elena e Diego Zanchi

Altre novità si troveranno in menù. Ad esempio degli “straccetti di tartare di carne con fave, acciughe e salsa greca tzatziki”, davvero deliziosi. C’è anche la tartare di pesce: orata cubettata con melone a dadini, una accoppiata insolita ma gustosa. Ci sono poi i fusilloni di kamut o anche la coda di rospo alla catalana di verdure. Se non sono arrivate le onde del mare, di sicuro a Le Stagioni si possono degustare tanti prodotti che generosamente il mare ci offre. Come ben si sa, da quasi 50 anni, a “Le Stagioni” la proposta forte è sul pesce. Da qualche mese è stato trovato un nuovo fornitore molto interessante che prepara cassette miste da urlo: occhiate, pagelli fragolino, scorfani, triglie, calamari nostrani, e via di questo passo. Tutte preziose materie prime che si decide al momento come cucinare, in base all’arrivo del giorno. Formidabile e sempre richiestissima in estate la catalana di crostacei ( scampi e gamberi Puglia, aragoste nazionali ). Il tonno qui è insuperabile, viene dal Mediterraneo ed è una garanzia anche per i bambini, che lo richiedono sempre più spesso. « Propongo anche, ma non a tutti, perché non ho abbastanza fornitura – aggiunge Diego - la battuta di gamberi rossi e violetti che mi porta direttamente da Imperia un amico».

Carpaccio di tonno e spada con mazzancolle.

Carpaccio di tonno e spada con mazzancolle.

Stagione dopo stagione, sempre con l’attenta gestione della famiglia Zanchi, il ristorante “Le Stagioni” di Orio al Serio non solo occupa una posizione che negli anni si è rivelata importante (vicinissimo a centri di richiamo come la Fiera di Bergamo, l’aeroporto, l’Orio Center), non solo ha un vasto comodissimo parcheggio e un invidiabile giardino ben attrezzato, non solo è stato ampliato nel tempo e reso sempre più bello e accogliente, ma soprattutto è diventato un cult per chi a Bergamo vuole mangiare pesce di primissima qualità a prezzi giusti in un ambiente elegante e riservato. «Non rinneghiamo le nostre origini, manteniamo una buona pizzeria con forno a legna – affermano Elena e Diego Zanchi - ma la nostra forza è da anni nel pesce. E’ stata la volontà dei clienti che ci ha portati presto a fare questa scelta di alta qualità». L’abilità di Diego e dei suoi collaboratori, la conformazione stessa del locale, molto articolato in diverse sale e con pareti divisorie, permettono di far convivere serenamente la buona pizzeria con un ottimo ristorante di pesce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare