Girare il mondo volando (quasi) gratis Un sito made in Bergamo scova gli sconti

Girare il mondo volando (quasi) gratis
Un sito made in Bergamo scova gli sconti

Raggiungere mete da sogno in tutto il mondo e a prezzi incredibili. Si chiama «Volare Gratis» ed è la start-up creata da Alessandro Gilibini, 50 anni, nato a Londra e residente ormai da qualche anno a Cisano Bergamasco.

Il portale è www.volaregratis.info , (da non confondere con Volagratis.it) e va alla ricerca di tariffe vantaggiose, ma vantaggiose davvero perché scontate almeno del 50% rispetto al prezzo medio di listino-verso destinazioni in tutto il mondo. Roma - Johannesburg – Bangkok - Roma da 314,00 euro, Milano - New York da 334,00 euro o ancora Milano - Miami da 294 euro. Tutte tariffe andata e ritorno. Ci sono poi mete molto affascinanti ma poco considerate, come Lusaka in Zambia, Amman in Giordania (da 164 euro andata e ritorno), oppure Teheran (137 euro).

«Viaggiare è sempre stata la mia passione, soprattutto con budget ridotti - spiega Alessandro Gilibini - non tanto per una questione economica, piuttosto perché la ricerca di mete e rotte alternative era per me parte già dell’avventura. Quando sceglievo una meta e controllavo le tariffe aeree sul mercato, in me nasceva subito la sfida: no, io questo volo lo devo trovare alla metà. E molto spesso ci riuscivo. Magari mi complicavo anche un po’ la vita ma, indipendentemente da risparmio, ho sempre pensato che fosse il modo più stimolante e divertente di muoversi, conoscere luoghi e incontrare persone».

Il logo del portale

Il logo del portale

L’altra passione di Alessandro è il web ed è proprio navigando su siti americani che trova questa nuova idea imprenditoriale che oltreoceano sta già riscuotendo enorme successo e decide di portarla, per primo, in Italia. Volare Gratis offre un servizio molto diverso dai grandi portali nei quali vengono comparate le tariffe delle diverse compagnie aeree: «Su questi portali i prezzi sono abbastanza allineati e il risparmio, quando c’è, è comunque limitato. Io invece i viaggi li costruisco perché conosco il sistema, so dove andare a prendere le informazioni giuste ed ho maturato anche un bel po’ di esperienza sulle tariffe aeree dall’Italia. Perché è vero che le informazioni in rete ci sono, ma devi essere in grado di intercettarle, perché le trovi attive un attimo prima e dopo poco spariscono, insomma devi saperti muovere. Poi ci sono gli errori delle compagnie aeree, anche se sono rari, come quello di Alitalia che ha offerto voli diretti Milano-Pechino a/r a 75 euro invece di 750. Sono pepite e non baso quindi su queste il mio lavoro, però accadono e quando accadono, le comunico agli abbonati. L’altro vantaggio di Volare Gratis è che se ti abboni non devi far altro che aprire la tua email e aspettare il deal che fa per te. Non c’è nessun altro che ti porta a casa queste offerte così filtrate e vantaggiose. E se trovi qualcosa che ti piace, prendi e vai!».

Ecco un esempio delle offerte pubblicate da Volare Gratis.

Il target di Volare Gratis è il viaggiatore flessibile, sia per le destinazioni che per le date del viaggio ed è attivo anche un servizio di consulenza per chi vuole un volo su misura che ha, di nuovo, il sapore di una sfida: «Valuto la soluzione scelta dal cliente e se trovo un prezzo migliore, dividiamo il risparmio a metà. Al momento le offerte riguardano solo voli che hanno origine dall’Italia, per il futuro, chissà!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (3) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
giovanni pezzotta scrive: 31-05-2016 - 12:53h
al sig rota sono andato in portogallo con 10 euro andata e ritorno senza nessun balzello.comunque molto interessante.buon giorno a tutti.
PaoloRota22037c2f750c4821
Paolo Rota scrive: 30-05-2016 - 18:51h
Molto interessante, basta che non ci siano costi nascosti come accadeva fino a qualche anno fa con Ryanair: un volo reclamizzato a 10 euro poi costava 70 tra un balzello e l'altro.
leonardo18z
Leonardo Zambetti scrive: 30-05-2016 - 18:59h
Vabbé adesso 250 euro ma senza balzelli... :-)
giorgio zanchi scrive: 30-05-2016 - 13:42h
Il sito lo conosco,bravissimo nel cogliere le esigenze dei viaggiatori