«Dolcetto o scherzetto», anche no A Bianzano si festeggia «Holyween»

«Dolcetto o scherzetto», anche no
A Bianzano si festeggia «Holyween»

Halloween? No, Holyween. Il Comune di Bianzano, solitario sui monti della Val Cavallina, ha organizzato una contro festa.

Negli scorsi giorni è stata lanciata dall’amministrazione l’idea di una festa che unisca il significato della tradizione cristiana e il divertimento di quella anglo-paganeggiante. E ha organizzato «Holyween»: «holy» in inglese significa santo. «L’iniziativa è nata da un problema concreto come quello di rivalutare con una manifestazione gli spazi dell’ex scuola elementare, soprattutto la palestra e la biblioteca comunali – spiega il sindaco Marilena Vitali –. In breve, durante la fase di preparazione dell’evento è emerso il dibattito se fosse opportuno incentrarlo sulla ricorrenza di Halloween, che è estranea alle nostre tradizioni, oppure no». Improvvisamente, nel dibattito, la folgorazione: «Sul nome e lo spirito di “Holyween” ci siamo trovati tutti d’accordo – prosegue il sindaco –. Sarà una festa di paese, che si terrà nella palestra a partire dalle 19 di lunedì sera, 31 ottobre, con torte, pizza, patatine e un quiz a squadre aperto a tutti i partecipanti. Soltanto, celebreremo la vigilia di Ognissanti, come una volta».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 27 ottobre 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA