Sfida per il miglior panettone Due bergamaschi in finalissima

Sfida per il miglior panettone
Due bergamaschi in finalissima

Da una parte manciate di uvetta australiana e il sapore intenso di arancia e cedro italiani, dall’altra la carica del cioccolato extrafondente di qualità e il tocco sfizioso dello zenzero. Sono due i bergamaschi in finalissima al concorso «Mastro Panettone 2017» indetto dal portale Goloasi.it.

Ecco chi sono: Daniel Beloli de «Il Dolce Forno di Ale&Jac» di Presezzo, per la categoria «Miglior panettone tradizionale»; e Flavio Mazzilli della «Locanda della Corte» di Alzano Lombardo, per il «Miglior panettone al cioccolato».

Daniel Beloli e Elisa Franzini, titolari de «Il Dolce Forno di Ale&Jac» di Presezzo

Daniel Beloli e Elisa Franzini, titolari de «Il Dolce Forno di Ale&Jac» di Presezzo

Flavio e Terry, i «locandieri» di Alzano Lombardo

Flavio e Terry, i «locandieri» di Alzano Lombardo

Il panettone di Daniel Beloli, interamente realizzato nel suo laboratorio a Presezzo, è stato inviato ai giudici di «Mastro Panettone» quasi per scherzo: «Leggevo nomi di pasticcerie di altissimo livello tra i partecipanti e mai avrei pensato di arrivare tra i 25 finalisti, sul centinaio di panettoni idonei della mia categoria – racconta Daniel –. Per un trentaseienne come me, ancora giovane nel mondo della pasticceria ma che dopo anni di impegno è riuscito ad aprire un locale tutto suo, è veramente una soddisfazione, comunque si concluda il concorso». Flavio Mazzilli, classe 1955, è invece un veterano della cucina con grande passione per i lievitati. Nella sua locanda ad Alzano propone panettoni anche a luglio, come dolcetto di fine pasto. La giuria si riunirà il 23 ottobre a Turi (Bari) alla presenza di tutti i finalisti (25 per ognuna delle due categorie), invitati a riproporre nuovamente il loro prodotto.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 19 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA