Tragedia sul lavoro in Svizzera  Minatore di Gromo muore in galleria
La località del Vallese, Svizzera, dove lavorava il bergamasco

Tragedia sul lavoro in Svizzera

Minatore di Gromo muore in galleria

Incidente mortale sul lavoro: Severo Riccardi, 58 anni di Gromo, era in trasferta a Oberwald, nel Cantone svizzero Vallese, dove lavorava.

La dinamica dell’incidente è ancora in fase di accertamento da parte della polizia e delle autorità elvetiche , ma la causa della tragedia sarebbe stata un cedimento improvviso, nel tardo pomeriggio di lunedì 2 ottobre, di una cassaforma, una parte della struttura della galleria di approvvigionamento d’acqua nel cantiere dove Riccardi stava lavorando. Un’esplosione terribile, che non ha lasciato scampo al bergamasco che da lunedì a venerdì lavorava in un cantiere in Svizzera, in galleria; al sabato il ritorno a casa, dalla moglie Roberta, dai due figli Angela e Andrea che tra poco lo avrebbero fatto diventare nonno.

Lavorava per una multinazionale austriaca che produce macchinari per frantumare la roccia, ma oltre alle rocce, alla miniera, alla galleria, Severo aveva la passione per gli animali, l’orto, la terra, l’aria aperta. Una passione diventata realtà nell’azienda agricola di famiglia, tra Gromo e Gandellino, l’attività gestita in prima battuta dai fratelli ma alla quale Severo dava volentieri una mano quando rientrava dal lavoro.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 4 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA