Bergamo - Ecco come sarà la nuova Gamec

Bergamo avrà una nuova casa per l'arte moderna e contemporanea. L'attuale Palazzetto dello sport, realizzato cinquant'anni fa, sarà trasformato per diventare la sede della Gamec. Il progetto è stato presentato dallo studio C+S degli architetti veneti Cappai e Segantini. La struttura non sarà demolita: si terrà conto delle caratteristiche originarie della costruzione. Saranno realizzati una 'scatola' interna per colmare il vuoto dell'attuale campo da gioco, dove troveranno spazio le esposizioni; una terrazza da dove si potrà ammirare lo skyline di Città Alta, e una nuova entrata. Saranno demolite le gradinate, ma sarà mantenuta la forma elittica. Veniamo all'effettiva realizzazione: sul versante dell'impegno economico (otto milioni di euro), è confermato l'arrivo di sei milioni da parte della Fondazione Banca Popolare di Bergamo, mentre i rimanenti due arriveranno da Palafrizzoni. Per quanto riguarda i tempi, tutto dipende da quando sarà pronto il nuovo palazzetto, nell'area ex Ote, nell'ambito del più ampio progetto "Chorus Life". A quel punto, l'attuale PalaNorda potrà essere smantellato e trasformarsi nella nuova Gamec, si pensa entro i prossimi cinque anni.

Altri articoli
Guarda gli altri video