In continuo aumento le truffe agli anziani

Una media di otto truffe al giorno, festivi compresi. Questa è la fotgrafia allarmante relativa ai reati, soprattutto ai danni di persone anziane, perpetrati nella nostra provincia nel 2016. A fronte di un numero di rapine e furti in diminuzione, è proprio il raggiro nei confronti delle persone più deboli che è cresciuto in maniera consistente: si calcola che negli ultimi quattro anni questo tipo di reato sia aumentato in Bergamasca del 20% (si è passati da 2.420 del 2013 a 3.042 del 2016). Le modalità sono varie: dal fingersi un nuovo vicino di casa, a conoscente di un figlio o nipote, a nuovo medico curante, a tecnico di acqua, luce o gas. Ciò che non cambia è il fatto che i colpevoli di queste malefatte carpiscano la fiducia delle vittime, nella maggior parte anziane, facendo leva sulla loro fragilità, sulla loro solitudine e naturale propensione all'ascolto. L'ultimo episodio a Torre Boldone. Una coppia di coniugi di 72 e 85 anni è rimasta sorpresa alla notizia, comunicata dalla Stradale di Seriate, dell'avvenuto arresto di una 57enne che era riuscita a tal punto a 'conquistare' i due anziani, da farli dubitare di quanto affermavano gli agenti. La donna, sulla quale si è scoperto pendeva una condanna a più di sette anni per truffa, circonvenzione di incapaci e falso, era riuscita a conquistare la benevolenza dei coniugi, al punto da prelevare dal loro conto corrente nel giro degli ultimi anni ben 40mila euro. Il primo a rendersi conto di qualcosa di strano è stato il direttore della banca, che in seguito a una serie di prelevamenti sospetti ha avvertito la figlia dei due, che a sua volta ha avvisato la polizia.

Altri articoli
Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
Guarda gli altri video