Atalanta battuta 2-0, la doppietta di Nkunku porta il Lipsia in semifinale

bianca. Europa League La corsa dei nerazzurri finisce nella sfida di giovedì 14 aprile a Bergamo. Reti: 18’ Nkunku, 87’ Nkunku (rigore).

Lettura 5 min.
Zapata durante la partita (Ansa/Magni)

Finisce la corsa dell’Atalanta in Europa League. Nella sfida di giovedì 14 aprile al Gewiss Stadium il Lipsia vince 2-0. Dopo il pareggio dell’andata i nerazzurri di Gasperini non riescono a vincere, unico risultato possibile oggi per conquistare la semifinale. L’uomo chiave per il Lipsia è Nkunku, che va in rete al 18’ e poi raddoppia su calcio di rigore all’87’. I nerazzurri provano in diverse occasioni a fare breccia nella porta del Lipsia: sfiorano il gol Zappacosta, Koopmeiners, Hateboer, Boga e Zapata. Al 49’ i nerazzurri invocano il calcio di rigore per un fallo di mano della barriera tedesca dopo un calcio di punizione di Malinovskyi, ma l’arbitro dice no dopo il controllo al Var. I tedeschi affronteranno in semifinale la vincente di Rangers Glasgow-Braga.

I nerazzurri salutano i tifosi a fine partita
(Foto by Ansa/Magni)

La partita

Davanti al nuovo co-chairman Stephen Pagliuca, portato dal presidente Antonio Percassi sotto la Curva Nord, e a un Lipsia smaliziato quanto basta, con Nkunku a eludere la diagonale di Hateboer per farsi inseguire nel punteggio fino al raddoppio dagli 11 metri nel finale, l’Atalanta manca le semifinali di Europa League a 34 anni da quelle raggiunte in Coppa delle Coppe dal compianto Emiliano Mondonico. Una sfida vivace e aperta come nell’1-1 all’andata, a 3-4-2-1 contro il 3-4-1-2 contropiedista dei tedeschi. Al 6’ Gulacsi deve difendere il palo di competenza da Zappacosta, che lascia partire un destro secco su apertura di Malinovskyi, mentre dopo tre giri di lancetta è Demiral ad alzare in angolo il «rimorchio» André Silva-Henrichs. Poi, intorno al quarto d’ora, gli ospiti sbucano altre due volte. La prima ancora con l’esterno (14’) che tocca appena dal fondo sul cross dell’allargato Leimer, e quindi ancora col portoghese ex Milan sulla combinazione rimpallata tra Nkunku e Henrichs. Lo stesso Heinrichs è poi l’autore del lancio della grande fuga per il vantaggio, senza che Demiral sulla riga di porta possa farci granché, segno a che a sinistra manca qualcosa ai bergamaschi in fase difendente. Ad esultare è Nkunku, autore del gol dello 0-1. Poi è la Dea a rendersi pericolosa, dopo un filtrante di Hateboer intercettato da Orban, per il tap-in alto di Zappacosta dal limite. Oltre la mezzora Nkunku scarica per l’accorrente Angeliño che col destro non può fare male da fuori, mentre Koopmeiners se la ritrova a sinistra sullo stesso piede debole e calcia alto. Due minuti e, in asse con Zapata, sul sinistro dell’olandese c’è Kampl. Comincia il secondo tempo ed è subito polemica per il mancato rigore sul mani (braccio largo) di Dani Olmo (5’) per dire di no alla punizione di Malinovskyi (sostituito da Muriel dopo 8’). L’ennesima ripartenza provoca il liscio di Musso sull’allungo di Nkunku, ma l’argentino rimedia su Laimer in extremis. Poi Hateboer alza la volée in scivolata, imbeccato davanti al secondo palo da Zappacosta sugli sviluppi di una punizione di Freuler (18’), quindi Gvardiol salva su Koopmeiners (24’) a rimorchio dello stesso svizzero. Alla mezzora, invece, Zapata non trova l’equilibrio nello stacco e indirizza oltre la traversa il corner da sinistra di Muriel. Sei giri di lancetta più tardi c’è Poulsen che guadagna al «doppiettista» della serata, Nkunku, l’uscita da penalty di Musso che poi il francese di origini congolese dal dischetto trasforma nello 0-2 finale: la Dea è fuori dall’Europa. I nerazzurri sono comunque apparsi poco incisivi sotto porta, e decisamente irritati per una direzione arbitrale, quella dello spagnolo Lahoz, pronta a chiudere un occhio su un evidente avambraccio-polso da palla inattiva di Dani Olmo su conclusione di Malinovskyi all’inizio della ripresa.

Nkunku esulta dopo l’1-0
(Foto by Ansa/Magni)

Il prepartita

Dopo il pareggio della gara d’andata l’Atalanta sfida il Lipsia al Gewiss Stadium giovedì 14 aprile (ore 18,45, diretta tv su Sky e Dazn). Partita decisiva per il nome della prima semifinalista dell’Europa League 2021/22, semifinale da giocare il 28 aprile e 5 maggio contro la vincente di Rangers Glasgow-Braga (0-1 l’andata). L’1-1 di una settimana fa in Germania dopo l’abolizione della regola del gol che vale doppio in trasferta impone che la partita di oggi abbia un vincitore. Se non al 90’, dopo i supplementari. In caso di ulteriore parità si va ai calci di rigore (prima una serie di cinque, poi se necessario a oltranza). «La semifinale di Europa League sarebbe un traguardo fantastico», ha detto il tecnico nerazzurro Gian Piero Gasperini al vigilia del match. «Visto da dove arriviamo noi, essere a questo punto è già una vittoria - ha aggiunto -. Il punto più alto raggiunto fu due anni fa, quando arrivammo a un minuto dalla semifinale di Champions League. Ma anche una semifinale di Europa League rimarrebbe scritta negli annali. C’è un solo risultato utile: dobbiamo provare a vincere, non c’è dubbio, giocando con qualità e tecnica, sfruttando le nostre caratteristiche». In questo articolo la diretta web con le azioni principali della partita.

Il gol dell’1-0 di Nkunku
(Foto by Ansa/Magni)

La diretta

97’ Fischio finale. Il Lipsia vince 2-0 e passa in semifinale.

95’ Contatto tra Simakan e Zappacosta, entrambi ammoniti. Giallo anche per Kampl, intervenuto dalla panchina.

92’ Ammonito Hateboer

90’ Sette minuti di recupero

88’ Sostituzione Atalanta: entra Pasalic, esce Freuler

87’ Si incarica del tiro lo stesso Nkunku che trasforma. Atalanta-Lipsia 0-2

86’ Calcio di rigore per il Lipsia: Nkunku atterrato in area da Musso, l’arbitro indica il dischetto

81’ Calcio d’angolo per l’Atalanta: batte Muriel, Zapata ancora di testa, ma non trova la porta

80’ Sostituzioni Lipsia: fuori Gvardiol dentro Poulsen; esce Kampl, entra Halstenberg

75’ Ammonito Koopmeiners per fallo su Nkunku

Ruslan Malinovskyi e Chrisopher Nkunku
(Foto by Ansa/Magni)

74’ Occasione Atalanta! Zapata di testa, ma colpisce debolmente, Gulacsi blocca

73’ Sostituzioni Lipsia: entrano Adams e Klostermann al posto di Laimer e Heinrichs

71’Occasione Atalanta: Koopmeiners a botta sicura, deviazione di Orban

70’ Sostituzioni Atalanta: escono Boga e Demiral, dentro Miranchuk e Scalvini

69’ Destro potente di Boga dal limite dopo una serie di giocate di Muriel in area: palla alta

67’ Occasione Lipsia: ancora pericoloso Nkunku in area sulla sinistra, Musso devia e la palla colpisce l’esterno della rete

63’ Sostituzione Lipsia: entra Szoboszlai, esce André Silva

63’ Occasione Atalanta! Zappacosta crossa dalla sinistra, Hateboer colpisce al volo in spaccata: palla alta di poco

62’ Ammonito anche Orban per fallo su Muriel, anche lui era diffidato

Antonio Percassi e Stephen Pagliuca salutano i tifosi prima del match
(Foto by Ansa/Paolo Magni)

59’ Ammonito anche Demiral per un fallo su André Silva, era diffidato e salterà l’ipotetica semifinale

58’ Ammoniti Zapata e Freuler per proteste.

58’ Sostituzione Atalanta: esce Malinovskyi, entra Muriel

55’ Occasione Lipsia: uscita imprecisa di Musso, che non controlla, Laimer si avventa sul pallone, ma manca l’affondo a porta vuota

49’ Malinovskyi batte il calcio di punizione, palla di nuovo contro la barriera, l’Atalanta invoca il fallo di mano, l’arbitro rivede la scena al Var: niente calcio di rigore

48’ Henrichs ammonito per fallo di mano in barriera, calcio di punizione per l’Atalanta

48’ Calcio di punizione per l’Atalanta: batte Koopmeiners, il tiro finisce contro la barriera

46’ Inizia il secondo tempo: nessuna sostituzione

Gian Piero Gasperini
(Foto by Ansa/Magni)

Primo tempo

45’ Fine primo tempo. Atalanta-Lipsia 0-1

43’ Occasione Atalanta! Hateboer per Boga che mette in mezzo, ma non trova nessuno. La difesa del Lipsia chiude in calcio d’angolo

42’ Di nuovo il Lipsia: destro di Laimer in area, palla fuori

35’ Ancora Koopmeiners! Servito da Zapata, il suo sinistro a botta sicura in area viene respinto da Gulacsi

34’ Occasione Atalanta: conclusione di Koopmeiners dal limite, fuori misura

30’ Olmo per Angelino, che apre il piattone, Musso para

28’ Prova a reagire l’Atalanta, spingendo in avanti

18’ GOL! Lipsia in vantaggio con Nkunku che. Servito da Lainer, Nkunku calcia di prima: il suo destro tocca il palo e poi finisce in rete

15’ Conclusione di André Silva, ma il suo tiro finisce in curva

9’ Si fa avanti anche il Lipsia: André Silva per Heinrichs, deviazione in calcio d’angolo

Domenico Tedesco
(Foto by Ansa/Magni)

5’ Occasione per l’Atalanta! Zappacosta pericoloso sulla sinistra: riceve da Malinovskyi e calcia da buona posizione in area, ma Gulacsi blocca

1’ Inizia la partita, il Lipsia batte il calcio d’inizio

18,40 - Squadre in campo

18,28 - Stephen Pagliuca con Antonio Percassi in campo: salutano i tifosi sotto la Curva Nord sventolando le sciarpe nerazzurre

Le formazioni ufficiali

ATALANTA (4-2-3-1): Musso; Hateboer, Demiral, Palomino, Zappacosta; De Roon, Freuler; Malinovskyi, Koopmeiners, Boga; Zapata. Allenatore: Gian Piero Gasperini.

LIPSIA: (3-4-1-2): Gulacsi; Simakan, Orban, Gvardiol; Henrichs, Laimer, Kampl, Angeliño; Olmo; Nkunku, André Silva. Allenatore: Domenico Tedesco.