Atalanta in una sola parola «eroica»
In dieci per 70 minuti, ma il Real passa solo all’86’

Diretta. Dopo 18’ minuti l’espulsione (discutibile) di Freuler che decide le sorti della gara. Poi i nerazzurri fanno una gara tutta di sacrificio e reggono fino all’86’ la pressione del Real.

Lettura 2 min.

Segui qui la diretta web dell’incontro.

Secondo tempo

45’+3’: Finisce qui una partita condizionata dall’espulsione di Freuler al 18’.

41’: GOL REAL MADRID. Mendy da fuori punisce i nerazzurri che hanno tenuto per oltre 60’ in dieci. ATALANTA-REAL MADRID 0-1

40’: CAMBI ATALANTA.Malinovkyi per Ilicic (decisamente contrariato) e Palomino per Maelhe

33’: OCCASIONE REAL. Tiro da fuori di Kross da lontano, è fuori

30’: CAMBI REAL. Escono Isco e Asensio per Arribas e Hugo Duro

27’: OCCASIONE REAL. Asensio sulla punizione seguente, c’è Gollini

26’: AMMONIZIONE ATALANTA. Gosens giallo per un fallo al limite dell’area SU vAZQUEZ

20’: OCCASIONE REAL. Modric tenta il colpo spettacolare di esterno, sopra la traversa

12’: CAMBIO REAL. Vinicius per Diaz

10’: CAMBIO ATALANTA. Entra Ilicic per Muriel

8’: OCCASIONE REAL. Vinicius da due passi, pallone deviato in angolo da Gosens

7’: OCCASIONE REAL. Cross di Modric, salva Toloi in angolo

1’: Si inizia, sarà una battaglia. Nessuna sostituzione all’intervallo.

Sintesi primo tempo

Iniziano bene i nerazzurri, senza timori reverenziali. Si fanno vedere subito avanti anche se non riescono a concludere verso la porta. Poi arriva il fatto che decide il destino della gara. Freuler al 18’ mette giù Mendy che si involava verso la rete ma si era ormai decentrato. L’arbitro fischia il fallo e tra lo stupore generale estrae il cartellino rosso diretto. Non servono a nulla le vibrate proteste dei nerazzurri, il centrocampista lascia il campo. Gasperini decide di non fare sostituzioni e sembra abbia ragione visto che i nerazzurri riescono a non soffrire più di tanto, addirittura hanno qualche spazio per portarsi verso la porta spagnola. L’occasione migliore sui piedi Maelhe che però non colpisce bene la palla. Altra tegola per i nerazzurri al 30’, Zapata si fa male e deve uscire, al suo posto Pasalic.

Gli ultimi 10 minuti il Real si fa più pericoloso, senza forzare i ritmi, palleggia e si porta in avanti procurandosi almeno sue azioni da gol. La difesa e Gollini salvano il risultato.

Un peccato l’espulsione quantomeno dubbia che rischia di rovinare una gara che prometteva spettacolo. Ora si deve solo resistere, senza Zapata è ancora più difficile.

Atalanta's Mario Pasalic and
(Foto by Magni Paolo Foto)

Primo tempo

45’+3’: Finisce qui, i nerazzurri riescono per ora a contenere il real anche se sono in dieci uomini

45’: OCCASIONE REAL. Gollini salva su colpo di testa ravvicinato.

42’: OCCASIONE ATALANTA. Muriel scontro in area con Velasquez, l’arbitro lascia proseguire, i nerazzurri chiedono il rigore.

40’: OCCASIONE ATALANTA. Muriel si libera dal limite il suo tiro rasoterra finisce fuori di poco

39’: OCCASIONE REAL. Vinicius tiro alto

37’: OCCASIONE REAL. Isco si libera in area il suo tiro è deviato in angolo. Dal corner Modric tiro alto.

30’: CAMBIO ATALANTA. Zapata zoppica, Gasperini opta per la soluzione Pasalic

Atalanta's Luis Muriel
(Foto by Magni Paolo Foto)

26’: OCCASIONE ATALANTA. Maelhe va via sulla fascia mette in mezzo, si chiude la difesa del Real.

23’: AMMONIZIONE REAL. Giallo per Casemiro per fallo tattico su Zapata

21’: OCCASIONE ATALANTA. Maehle spreca bella azione corale. Per ora il Gasp non effettua cambi.

18’: ESPULSIONE ATALANTA. Freuler mette giù Mendy al limite dell’area, l’arbitro estrae il cartellino rosso diretto tra la sorpresa generale. Il fallo c’è ma l’espulsione sembra proprio esagerata.

5’: OCCASIONE ATALANTA. Senza timori reverenziali subito in avanti i nerazzurri ottimo scambio sulla fascia, Gosens sbaglia il cross troppo lungo, Maelhe dall’altra fascia recupera e mette in mezzo nessuno ci arriva di testa. Ma Atalanta subito pericolosa.

1’: appuntamento con la storia, si comincia primo pallone giocato dal Real Madrid dopo il minuto di silenzio per il ragazzo ex Primavera nerazzurro, Ta Bi, morto in settimana.

Pre partita

È una prima assoluta e non poteva che essere così, Atalanta-Real Madrid è un evento incredibile per i nerazzurri che dopo Valencia, Ajax e Liverpool possono mettere un’altra super big nel novero delle squadre affrontate.

L’attesa è grande, così come la volontà di fare bella figura al cospetto di una delle squadre più forti del mondo.

Tanti gli assenti nella rosa madrilena a partire dall’ultimo forfait quello di Benzema, Zidane dovrà rinunciare anche a Sergio Ramos, Hazard, Carvajal, Fede Valverde, Militao, Odriozola, Marcelo e Rodrygo.

Le formazioni

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Maehle, de Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Zapata, Muriel. All. Gasperini

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Mendy, Nacho, Varane, L. Vazquez; Kroos, Casemiro, Modric; Vinicius, Isco, Asensio. All. Zidane