È una «signora» Atalanta! Due volte in vantaggio con Zapata e Malinoskyi, ma c’è Ronaldo (2-2)

Diretta. L’Atalanta ha giocato da grande anche con la Juve, tanto che è andata per ben due volte in vantaggio ma poi è stata ripresa da due rigori di Ronaldo concessi per altrettanti falli di mano in area. Una beffa ma allo stesso tempo una conferma, questa è una «signora» Atalanta.

Lettura 3 min.

Ecco la cronaca e la sintesi della gara tra Juventus e Atalanta finita 2 a 2.

Sintesi secondo tempo

Nella ripresa il ritmo scende un po’ e due episodi sfavorevoli ai nerazzurri permettono ai bianconeri di riacciuffare una gara che era nettamente sui binari atalantini. Il primo è un fallo di mano di Hateboer in area al 10’, Ronaldo non sbaglia. La Juve prende un po’ di campo, ma i nerazzurri dopo ben 5 sostituzioni non si tirano indietro, Muriel, Malinovskyi, Pasalic al posto di Zapata, Gomez e Ilicic. Malinovsky i al 40’, servito da Muriel, infila con un gran tiro a fil di palo. Ma la gara non finisce qui, è ancora un rigore per un fallo di mano di Muriel: Ronaldo freddissimo pareggia al 90’ anche se Gollini si tuffa dalla parte giusta, ma non riesce a deviare. È una grande Atalanta che ha dimostrato di essere la squadra più forte in Italia oggi, una beffa ma con la consapevolezza che se continua a giocare così ci sarà da divertirsi. JUVENTUS- ATALANTA 2-2.

Secondo tempo

45’: RIGORE JUVENTUS. Ronaldo pareggia. Fallo di mano in area di Muriel che si dispera ma è ancora una volta la sfortuna a punire l’Atalanta. Che beffa! JUVENTUS-ATALANTA 2-2

42’: AMMONIZIONE ATALANTA. Hateboer giallo per fallo su Matuidi.

37’: SOSTITUZIONE JUVE. Ramsey entra per Matuidi.

35’: ATALANTA GOOOOOOOOOOOOOOOL. Bellissima apertura di Muriel per Malinovskyi che non si fa pregare e tira deciso a rete. Traiettoria angolatissima nulla può Szczesny. Atalanta in vantaggio, mancano 10’. JUVENTUS-ATALANTA 1-2.

Atalanta’s Ruslan Malinovskyi jubilates after scoring the goal (1-2) July 2020. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
(Foto by ALESSANDRO DI MARCO)

32’: OCCASIONE JUVENTUS. Ronaldo grande controllo e poi tiro immediato, Gollini c’è per fortuna

30’: SOSTITUZIONI ATALANTA. Esce Palomino, entra Caldara. Esce anche Freuler, dentro Tameze.

29’: OCCASIONE ATALANTA. Muriel servito bene in area si coordina e il pallone esce di un soffio.

27’: AMMONIZIONE JUVE. Rabiot giallo per fallo su Muriel che se ne stava andando.

23’: SOSTITUZIONE JUVE. Esce Dybala entra Higuain.

22’: SOSTITUZIONI ATALANTA. Fuori Gomez e dentro Malinovskyi, esce anche Zapata e dentro Muriel.

21’: OCCASIONE ATALANTA. Grande occasione per Pasalic che invece di tirare cerca di servire un compagno.

16’: AMMONIZIONE ATALANTA. Pasalic appena entrato in ritardo su Matuidi

13’: SOSTITUZIONE ATALANTA. Entra Pasalic al posto di Ilicic, buona la sua partita stasera

12’: SOSTITUZIONE JUVENTUS. Douglas Costa al posto di Bernardeschi e Alex Sandro per Danilo.

10’: GOL JUVENTUS. Ronaldo segna di potenza. JUVENTUS-ATALANTA 1-1

9’: RIGORE JUVE. de Roon mano in area, l’arbitro non ha dubbi. Le braccia del difensore atalantino sono leggermente aperte, il rigore ci sta con questa regola assurda.

6’: OCCASIONE ATALANTA. Ilicic serve Gomez bene in area ma il tiro dell’argentino è messo in angolo.

1’: Si riparte, nessun cambio da entrambe le parti, juve in avanti.

Sintesi primo tempo

Incredibili primi 45’ minuti dei nerazzurri che partono forte e mettono subito pressione alla Juventus, dimostrando ancora una volta un’ottima condizione fisica ma anche un gran carattere! I ragazzi del Gasp sono su tutti i palloni e fanno boccheggiare i bianconeri che se li vedono arrivare da tutte le parti. Il possesso di palla atalantino viene concretizzato da una giocata meravigliosa al 16’ di Gomez e Zapata che si scambiano due volte il pallone e poi il colombiano insacca. Ottima la prova di tutta la squadra con un Castagne che subentrato all’ultimo momento al posto di Gosens, merita una menzione speciale, sulla fascia è imprendibile e i suoi cross velenosi, deciso anche in chiusura difensiva. La Juve si vede poco, il più pericoloso è Dybala, mentre Ronaldo si è visto poco e più volte è stato fermato dai difensori atalantini. Primo tempo JUVENTUS-ATRALANTA 0-1.

Segui qui le fasi salienti della gara dalle 21.45.

Primo tempo

45’+2’: Finisce qui il primo tempo. Ottima Atalanta, la Juve non trova spazi per replicare al gol di Zapata. JUVENTUS-ATALANTA 0-1

42’: OCCASIONE JUVE. Dybala per Ronaldo. colpo di testa in tuffo fuori. Ma era fuorigioco.

35’: OCCASIONE ATALANTA. Ilicic si fa spazio fuori dall’area per il tiro, deviazione, è solo angolo. Sul corner successivo azione confusa in area sbroglia la difesa bianconera.

32’: OCCASIONE ATALANTA. Dybala mette giù un cross difficile e poi tira in porta deviazione della difesa. Grande giocata del numero 10 juventino che quando prende la palla è sempre molto pericoloso.

31’: OCCASIONE ATALANTA. Ancora Castagne, cross velenoso in area, Zapata cerca di deviarla di testa ma non ci arriva.

29’: AMMONIZIONE JUVE. Cuadrado giallo per un intervento in ritardo su Zapata.

16’: ATALANTA GOOOOOOOOOOOOL. Bellissima combinazione Zapata Gomez, Zapata, il colombiano non perdona e batte Szczesny. JUVENTUS-ATALANTA 0-1

Atalanta’s Duvan Zapata jubilates after scoring the goal (0-1) 2020 ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO
(Foto by ALESSANDRO DI MARCO)

12’: OCCASIONE ATALANTA. Hateboer fugge sulla fascia e fornisce un gran pallone a Ilicic, il cui sinistro da buona posizione è fuori non di poco, peccato! Di solito lo sloveno

9’: AMMONIZIONE JUVENTUS. Giallo per Bernardeschi per entrata rude su Castagne che ha iniziato la gara molto, molto bene.

6’: OCCASIONE ATALANTA. Castagne crossa per Zapata che in area spara alto colpendo forte di testa.

1’: Primo possesso Atalanta, si parte!

Le formazioni

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Danilo; Matuidi, Bentancur, Rabiot; Bernardeschi, Dybala, Cristiano Ronaldo.

A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro, Ramsey, Muratore, Pjanic, Douglas Costa, Higuain, Vrioni. Allenatore: Sarri

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, Freuler, de Roon, Castagne; Ilicic; Gomez, Zapata.

A disposizione: Sportiello, Rossi, Caldara, Sutalo, Gosens, Malinovskyi, Tameze, Czyborra, Bellanova, Pasalic, Muriel, Colley. Allenatore: Gasperini