< Home

Atalanta peggio in casa che in trasferta? Ma i numeri a Bergamo sono ok. Cosa cambia? Gli avversari (e il loro gioco)

Articolo.

Lettura 3 min.

F ino a qualche anno fa, l’Atalanta, raccoglieva il grosso dei propri punti in casa. Soprattutto negli scontri diretti per raggiungere la salvezza, il fattore campo diventava un aspetto determinante. Poi, con l’arrivo di Gasperini, è cambiato tutto. La squadra è cresciuta, come risultati e di conseguenza come maturità, rendendo il giocare a Bergamo o meno sempre più un dettaglio. Nella stagione 2016/2017, per esempio l’Atalanta è arrivata quarta nella classifica in casa e quinta in quella in trasferta. Stesso discorso nell’annata successiva, settima in casa e ottava in trasferta. Poi, l’anno scorso, settima in casa e terza in trasferta. Un aspetto che si sta confermando oggi, anche se si sono giocate solo quattordici partite. Ora la squadra di Gasperini è diciassettesima nella classifica in casa, seconda dietro all’Inter in quella in trasferta. Come mai?