< Home

Malinovskyi, finalmente. Prestazione nella media, ma quel tiro... è gol 2 volte su 100

Articolo.

Lettura 2 min.

F inalmente Malinovskyi, finalmente anche in Serie A. Primo gol nel campionato italiano per il trequartista ucraino dell’Atalanta, che fino a ieri aveva segnato solo in Champions League, su calcio di rigore all’Etihad Stadium, contro il Manchester City. Ieri la prima perla al Gewiss Stadium, con il suo marchio di fabbrica: il tiro da fuori area. Palla a togliere le ragnatele dall’incrocio dei pali, impossibile per Silvestri. Ma cosa dicono i numeri della prestazione di Malinovskyi? Prima di tutto che è stata una partita ricca di confusione, duelli, palle perse a centrocampo. Una partita in cui, sotto l’aspetto tecnico, l’Atalanta ha faticato nell’essere precisa come di consueto. E ha sbagliato tanto, anche per merito di un Verona sempre molto aggressivo, almeno fino alla metà del secondo tempo. Abbiamo confrontato i dati di Malinovskyi nella sfida di ieri con le sue medie stagionali ogni 90 minuti: importante ricordare che l’ucraino ne ha però giocati solo 70, entrando al posto dell’infortunato Ilicic nel primo tempo.