< Home

Glenn: vi racconto Liverpool. E niente Shakhtar, meglio le finestre coi vetri

Stromberg racconta la sconfitta del Napoli e la fuga in Svezia. «L’ultima volta in Ucraina stavo per volare giù dal sesto piano di un hotel, che disavventura»

M amma mia, che freddo a Liverpool. Ci siamo visti l’altra sera, dal taxi che mi portava da Manchester a Liverpool, dove ho commentato la partita col Napoli. Ci hanno cambiato la postazione, e ci hanno messi in alto. Un freddo incredibile, mi stavo quasi per ammalare ma dato che non mi è venuta la febbre ho mantenuto il mio programma settimanale, intenso come sempre.