< Home

La quarta vittoria di fila e tre gare senza subire gol. Il sorteggio? Valencia il più «vicino»

Articolo.

Lettura 1 min.

L a quarta vittoria consecutiva - è la prima volta che succede in questa stagione - in appena due settimane ha cambiato il momento dell’Atalanta. Sembrava arrivato un momento difficile (dalla Lazio alla Juve in 8 partite una sola vittoria, con 4 pareggi e 3 sconfitte) e invece dal 2-0 di San Siro alla Dinamo Zagabria è partito il rilancio: 2-0 ai croati, 3-0 a Brescia, 3-2 al Verona, 3-0 allo Shakhtar Donetsk. Riguardate i risultati: a caratterizzare questo rilancio ci sono anzitutto i progressi della difesa. Quella dell’altra sera in Ucraina è stata la terza delle ultime quattro gare chiusa dai nerazzurri senza subire gol. Gollini e Palomino (mercoledì di nuovo decisivi), in questo momento simboli della retroguardia nerazzurra, possono tirare il fiato. Al contempo in attacco il passo non rallenta: in queste stesse quattro gare i gol segnati sono stati 11, nonostante le assenze di Zapata e (in parte) di Ilicic. Questa squadra ha risorse infinite.