«Io, battuto da Zapata 80 anni dopo. Ricordatevi anche di me»

Intervista impossibile a Giovanni Gaddoni, che nel 1939 segnò per sette partite consecutive. Fece il gol promozione a Lodi, il giorno prima che Mussolini annunciasse l’entrata in guerra dell’Italia.

S egnando per otto partite consecutive, Duvan Zapata ha battuto il record di sette, che apparteneva al centravanti Giovanni Gaddoni, ravennate nato nel 1914 e approdato a Bergamo dal Torino, nel 1939. Gaddoni disputò tre campionati in maglia nerazzurra, uno in B e due in A, e realizzò rispettivamente, 25, 7 e 8 reti. Con un po’ (tanta) fantasia, abbiamo chiesto a Gaddoni il suo pensiero.

Dispiaciuto, Giovanni?

«E di cosa?».

Che Duvan Zapata le abbia strappato il record?

«No, non lo sono, e dopo le spiego il perché. Però, prima mi consenta di fare il pignolo...».