Quell’impresa col Piacenza, e SuperPippo scala la vetta dei cannonieri

A inizio dicembre 1996 una roboante vittoria della squadra di Mondonico in trasferta in Emilia... E Inzaghi diventa capocannoniere, titolo che conserverà anche a fine stagione

I l «clac» del walkman aziona il nastro della musicassetta. Dicembre 1996: nelle orecchie risuona ancora «Don’t Look Back In Anger», successo planetario degli Oasis. Filippo Inzaghi però guarda eccome al suo passato, con la rabbia sana di chi vuole entrare nella storia del calcio italiano. Capisce che può farcela il 15 dicembre contro la squadra della sua città, quel Piacenza che lo ha lanciato tra i prof solo cinque anni prima. E’ il giorno in cui per la prima volta si ritrova da solo al comando della classifica cannonieri della Serie A.