< Home

Bravo, il Verona. Ma i dati dicono che l’Atalanta è un’altra cosa (Muriel, però...)

Articolo.

Lettura 4 min.

A talanta contro Verona, Gasperini contro il figlioccio Juric, miglior attacco contro la terza miglior difesa. Nel pomeriggio del Gewiss Stadium, c’erano tutti gli ingredienti per una partita spettacolare e le due squadre hanno onorato l’impegno non risparmiandosi per 98 minuti. Per il Verona di Juric, 3-4-2-1, con due giocatori (Pessina e Zaccagni) sulla trequarti e con il classe 88 Samuel Di Carmine (0,41 gol e 0,39 xG di media per 90 minuti) unica punta. Per Gasperini 3-4-3, con Gomez (sinistra), Muriel (centro) e Ilicic (destra) a dividersi il fronte d’attacco con l’intento di «allargare» la difesa di Juric.