Un’Atalanta «diversamente» vincente. I dati dimostrano il dominio sul Cagliari (e l’impatto debole dei big) - 10 grafiche

Articolo.

Lettura 4 min.

D opo le prime quattro partite disputate nell’arco di due settimane, Gasperini decide di optare per un ampio turnover nella sfida di Cagliari. Sportiello, Sutalo, Tameze, Castagne, Malinovsky, Pasalic e Muriel, rimpiazzano rispettivamente : Gollini, Toloi, Freuler, Gosens, Ilicic, Gomez e Zapata. Sulla carta è stata una rotazione importante, con ben due esordienti in A dal primo minuto : Tameze e Sutalo. alla fine però, ancora una volta ha prevalso la squadra di Gasperini che è riuscita nella quinta vittoria consecutiva dalla ripartenza della Serie A. In partenza, Zenga ha opposto un 3-4-1-2 all’usuale 3-4-2-1 di Gasperini.

Il primo quarto d’ora

La legenda

I passaggi nei primi 15’

I primi minuti sono stati giocati su ritmi molto bassi. Al 4° minuto Sutalo rompe gli indugi ed esce in anticipo su Joao Pedro. Carboni lo stende sulla trequarti e viene ammonito. Dopo una decina di minuti il possesso palla per l’Atalanta è già salito al 70% con la catena di destra del campo (Sutalo, Tameze, Hateboer e Malinovsky) più utilizzata dai nerazzurri.