I verbali/5 Altro che Gasp: Bepi Casari. Cazzotto, calcione, 2 turni e maximulta

O ggi si chiama «scouting». E si fa in giro per il mondo, con «eserciti» di osservatori che si muovono quasi come 007, pera arrivare prima di tutti. E non si guarda quel che guardano tutti. Anzi: gli osservatori moderni giocano una sorta di risiko, per arrivare prima degli altri a vedere ciò che gli altri non hanno ancora considerato. Perché sè è in quella partita che esplode il campioncino del futuro, tu ci sei e gli altri no. E allora sei te che hai più probabilità di portarlo a casa. oggi si chiama «scouting», ma il 24 ottobre 1949 si chiamavano semplicemente osservatori.